Manovra, Meloni: “Colpisce pensionati, è vergognosa e non la voteremo”

"Una cosa è tagliare le pensioni d'oro, altra cosa è bloccare le indicizzazioni delle pensioni lorde di 1.500 euro che sono pensioni normali che la gente si è guadagnata in 40 anni di lavoro".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La manovra è sbagliata. E’ sbilanciata sulle politiche economiche dei 5 Stelle. E’ una manovra che aumenta la spesa pubblica, aumenta le tasse e colpisce in modo vergognoso i pensionati”. Lo dichiara la leader di Fdi, Giorgia Meloni, questa mattina a Montesilvano, in provincia di Pescara, per l’apertura della campagna elettorale di Marco Marsilio (FdI) alla presidenza della Regione Abruzzo.

“Non la voteremo la manovra, non l’abbiamo votata al Senato e non la voteremo alla Camera e non perché facciamo opposizione al Governo- aggiunge- Su immigrazione e sicurezza abbiamo condiviso il lavoro fatto, ma una cosa è tagliare le pensioni d’oro e la prima proposta di legge su questa materia l’ha presentata la sottoscritta, altra cosa è bloccare le indicizzazioni delle pensioni lorde di 1.500 euro che sono pensioni normali che la gente si è guadagnata in 40 anni di lavoro”.

“E’ una manovra che fa cose che non condividiamo e non fa quello che si sarebbe dovuto fare e cioè – conclude Meloni – shock fiscale e investimenti pubblici. Lavorare sulle infrastrutture e sui tagli delle tasse come sta accadendo negli Stati Uniti di Trump che stanno avendo risultati straordinari sul piano economico”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

29 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»