Aiuti per i bimbi amputati, Zanardi mette all’asta i suoi cimeli

ROMA – “Grazie a tutti per aver seguito con tanto interesse questa iniziativa, grazie di cuore a chi sta partecipando e supportando Bimbingamba“. I primi oggetti “sono stati tutti assegnati con grande soddisfazione, un grazie speciale a Luca Antonio, Cesare, Andrea, Valentina, Stefano, Fabio che hanno potuto donare e ci hanno creduto. Ma non è finita qui. Fra pochi giorni altri “cimeli” saranno disponibili, maglie, pettorali e coppe per me molto importanti che hanno segnato il mio percorso sportivo, automobilistico e paraciclistico”. Il grande cuore di Alex Zanardi.

L’ex pilota di Formula1, oggi stella dello sport paralimpico, è molto attivo con la sua associazione a favore dei bambini amputati, appunto ‘Alex Zanardi Bimbingamba’: su ebay ha infatti messo all’asta i cimeli delle sue avventure del 2016, che lo hanno visto, tra le altre cose, partecipare con successo alle Paralimpiadi di Rio. Bimbingamba “ha già moltissimi preziosi sostenitori- ha scritto ancora Zanardi su Facebook- ma la ricerca di aiuto non può fermarsi mai perché i nostri bambini sono tanti e richiedono sempre più impegno e risorse”.

E per questo “non è finita qui. Si legge ancora in un post di Zanardi- Fra pochi giorni altri “cimeli” saranno disponibili, maglie, pettorali e coppe per me molto importanti che hanno segnato il mio percorso sportivo, automobilistico e paraciclistico”.

29 Dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»