Emilia Romagna

Boom di differenziata a Modena: +20% col porta a porta

rifiuti porta a portaLa raccolta differenziata in centro storico a Modena, negli ultimi sei mesi, è cresciuta del 20%. È questo il trend che spicca da un bilancio delle diverse azioni di raccolta porta a porta attivate dal Comune e da Hera.

A maggio è iniziato il servizio di raccolta a domicilio di carta e plastica, con frequenza settimanale, per le 5.600 utenze prevalentemente domestiche dell’area all’interno delle mura. Il dato della raccolta della carta è passato dalle 27 tonnellate mensili recuperate in media in centro storico tra giugno e settembre alle 37 di ottobre e novembre. Tra utenze domestiche e non domestiche, la raccolta di carta e cartone incide per più del 60% sulla raccolta differenziata complessiva del centro. E sono positivi anche i dati del primo mese di porta a porta della plastica per le attività commerciali del centro stesso, che coinvolge circa 800 esercenti e che è stata avviata il 23 novembre: negli ultimi giorni sono stati raccolti oltre 250 sacchi di plastica dopo che, nella prima settimana, si era partiti con un centinaio. Il servizio si aggiunge a quello di raccolta porta a porta di carta e cartoni, avviato già nel 2011, che nell’ultimo periodo, anche grazie alle numerose azioni di comunicazione e tutoraggio messe in campo, sta dando buoni risultati: nel secondo semestre del 2015 si è arrivati a raccogliere oltre 33 tonnellate mensili, a fronte di una media di quasi 24 tonnellate mensili nel primo periodo.

Il porta a porta della plastica per le utenze commerciali è stato realizzato da Hera e dal Comune in accordo con le associazioni di categoria Ascom-Confcommercio, Confesercenti, Cna e Lapam. In questa prima fase, Hera, d’intesa col Comune, sta monitorando i conferimenti e rilevando le anomalie, come le esposizioni dei sacchi non consone o fuori orario: queste ultime sono comunque limitate, dice l’amministrazione, “grazie all’intenso programma di tutoraggio, svolto da personale Hera, che ha preceduto l’avvio dell’attività”.

29 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»