Le notizie più lette della settimana

Tanti e diversi i temi che questa settimana l’Agenzia DIRE ha riportato sul sito. Al centro della vostra attenzione il curioso caso delle suore missionarie in Kenya che hanno cucito i paramenti di Papa Francesco. Ma c’è spazio anche per la polemica trasformata un po’ in satira da un utente delle ferrovie di Bologna che in un solo giorno si è trovato a pagare il biglietto del treno con un aumento del 115%, un errore di Trenitalia subito risolto. Buone notizie, poi, dal mondo della ricerca grazie a un team di ricercatrici del Cnr che hanno trovato una nuova sostanza in grado di bloccare i tumori. E tanto altro. Se vi siete persi queste notizie, ecco un resoconto:

1. Kenya, a Kangemi le sarte del Papa piangono di gioia 

sarta papa“Quando hanno visto il Papa indossare i paramenti che avevano cucito con le loro mani, si sono inginocchiate e hanno pianto di gioia“: suor Ida Lagonegro, da 48 anni in Kenya, parla con la MISNA di un momento speciale vissuto insieme con le sue ragazze della baraccopoli di Kangemi. LEGGI QUI

 

2. Il racconto di Bianconi: la mazzata del biglietto del treno a Bologna

Che Trenitalia abbia il monopolio su rotaia in Italia non è corretto dirlo, ma si avvicina alla verità. Che Trenitalia non sia molto amata dai cittadini italiani (e non) è invece una percezione più congrua allo stato del “sentiment” nazionale. Ma che Trenitalia abbia aumentato del 115% il prezzo dei biglietto, ecco, è una notizia autentica, ticket alla mano e sconcerto incluso. LEGGI QUI

3. Trovata una nuova sostanza in grado di bloccare i tumori (anche nei tessuti sani)

tumoreL’Ibcn-Cnr (l’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche) ha identificato una sostanza in grado di indurre la morte delle cellule tumorali, riattivando l’oncosoppressore p53. I primi studi fanno ipotizzare che questo metodo possa essere ben tollerato dai tessuti sani. LEGGI QUI

4. In una scuola di Rozzano ‘cancellato’ il Natale: via i crocefissi e niente festa

crocifissoManca meno di un mese al Natale, i negozi cominciano ad addobbare le vetrine, le strade iniziano ad essere illuminate a festa. Ma a Rozzano, nel Milanese, all’Istituto comprensivo Garofani (che ingloba scuole dell’infanzia, primaria e secondaria) tutto questo rischia di passare in secondo piano. LEGGI QUI

5. Cannabis, in Italia l”erba’ è sempre più pompata e pericolosa

CannabisL’erba che si spaccia in Italia è “sempre la stessa” da Roma a Milano: coltivata in serra, con un contenuto di thc “pompato”, superiore alla media, pensato, probabilmente, per avvicinare il consumatore alle droghe più pesanti. LEGGI QUI

6. Francia. L’ambasciatrice Colonna: “Siamo in piedi, lavoriamo per una vita più bella”

retake_ambasciatrice colonna“La vita è più forte di tutto, il momento è giusto per far passare il messaggio che siamo in piedi e stiamo lavorando tutti per un vita piu’ bella. La vita è qui”. Catherine Colonna, ambasciatrice di Francia, lo dice davanti Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata, dove – con guanti, spatola e sapone – partecipa alla pulizia dei dintorni, insieme ai volontari di Retake. LEGGI QUI

7. Autismo, Enac: “Le persone con questa sindrome devono poter viaggiare”

Img_aereo_autismo_enacTutti i cittadini che hanno una disabilità di tipo relazionale dovranno poter usufruire del mezzo aereo. Un obiettivo ambizioso, lanciato oggi dall’Enac con il progetto ‘Autismo – In viaggio attraverso l’aeroporto’. “Siamo il secondo Paese in Europa, dopo l’Irlanda, a dotarsi di uno strumento ad hoc per i disturbi dello spettro autistico”. LEGGI QUI

29 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»