Ungheria, referendum quote rifugiati Ue: il no è in vantaggio - DIRE.it

Europa

Ungheria, referendum quote rifugiati Ue: il no è in vantaggio

ungheria_map01

ROMA – I “no” alle quote di rifugiati da accogliere fissati dall’Unione Europea supererebbero i “si'” a pochi giorni dal referendum in programma in Ungheria: lo indicano sondaggi rilanciati da alcuni dei principali quotidiani di Budapest. Secondo le rilevazioni, contro la ripartizione stabilita dall’Ue dovrebbe esprimersi domenica la maggioranza assoluta dei votanti. Forte incertezza invece sul quorum, fissato al 50 per cento piu’ uno, che potrebbe non essere raggiunto.

Sulla portata della consultazione, a ogni modo, Bruxelles si e’ gia’ espressa. “Gli Stati membri hanno il dovere di attenersi alle decisioni gia’ prese” ha detto il commissario dell’Ue all’Immigrazione, Dimitris Avramopoulos. Sulla stessa linea Claude Juncker, presidente dell’esecutivo comunitario: “Se su ogni decisione del Consiglio dei ministri o del parlamento europeo si tenesse un referendum lo stato di diritto sarebbe in pericolo”.

29 settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»