AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE welfare

Unicusano apre una sede a Londra: “Siamo i primi”

ROMA – L’Unicusano sbarca nel Regno Unito. Londra è pronta ad accogliere studenti italiani e inglesi dell’università telematica con sede a Roma: lo scorso luglio, infatti, l’ateneo ha ottenuto l’accreditamento che consente l’internazionalizzazione dell’offerta formativa. Tutti coloro che sceglieranno di studiare all’università Niccolò Cusano di Londra potranno quindi conseguire un titolo dal valore legale riconosciuto sia in Italia che nel Regno Unito.

UNICUSANO PRIMA IN ITALIA – Si tratta di un “fatto storico, siamo la prima università italiana ad aver ricevuto questo accreditamento- spiega all’agenzia Dire Gianluca Fabi, dell’ufficio stampa Unicusano- Questo significa che il Paese dove il sistema accademico viene riconosciuto come uno dei migliori in tutto il mondo, ha deciso di autorizzare la nostra università a lavorare sul proprio territorio: quindi anche l’Unicusano viene ritenuta una vera eccellenza”. Ma l’iter per prendere la residenza all’ombra del Big Ben non è stato semplice. “Siamo già operativi nella Capitale inglese ma siamo giunti a questo risultato grazie a un complesso lavoro di organizzazione: siamo stati giustamente sottoposti a un esame molto rigoroso da parte di un’agenzia che si occupa per il governo inglese di valutare la qualità del lavoro delle università. Ispettori inglesi sono venuti nel campus di Roma e hanno esaminato l’attività didattica e tutti i settori extradidattici. Insomma, hanno giudicato il gioco di squadra dell’Unicusano. Alla fine ci hanno informato dell’accreditamento con una lettera che custodiamo con grande orgoglio”.

DA ROMA A CANARY WHARF – Per aprire le porte agli studenti italiani, ma anche a quelli inglesi, l’Unicusano ha scelto una zona strategica. La nuova sede si trova infatti a Canary Wharf. “E’ un quartiere che si trova a ridosso del Tamigi- sottolinea Fabi- e che unisce la tradizione storica alla contemporaneità dei più grandi uffici economico-finanziari della City. Una descrizione che ci rispecchia, perché anche la Cusano unisce la tradizione accademica all’innovazione tecnologica che passa anche per l’insegnamento telematico. E’ in una zona molto comoda per i nostri studenti, a due passi dalla metropolitana e a 10 minuti da Buckingham Palace: quindi l’ideale per andare a trovare la Regina!”.

DOPO LONDRA, L’EUROPA: UN NETWORK “OLTRE L’ERASMUS” – Ma il progetto della Niccolò Cusano non è quello di fermarsi a Londra. “Vogliamo aprire sedi in tutta Europa- anticipa Fabi- perché l’obiettivo è quello di creare una rete in tutto il continente e formare una comunità degli studenti della Cusano che studiano in ogni Paese. Oggi è impensabile confinare la formazione e non dare opportunità ai ragazzi. Quello che vogliamo fare è andare oltre l’Erasmus: apriremo sedi per offrire agli studenti di Roma la possibilità di interfacciarsi con quelli di Berlino e Madrid, per esempio. Questo accrescerà la loro formazione e le loro opportunità professionali. In più, sarà un passo importante per la nostra ricerca scientifica, che si potenzia grazie allo scambio di conoscenze e competenze tra le migliori menti d’Europa”.

29 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988