AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE ambiente

Oggi è la giornata della Tigre: per salvarla comprare solo legno certificato

tigreIl leone può essere considerato il re della foresta per antonomasia, ma è la tigre che incarna le caratteristiche di mistero e carisma. Dallo zodiaco cinese, al buddismo, fino al motivo del famoso film ‘Rocky’, la tigre, il più grande della specie dei felini, rappresenta la forza e la potenza attraverso la storia e le culture di tutto il mondo. Ma sfortunatamente la sopravvivenza di questa maestosa specie è in pericolo.

Oggi, in occasione del Giorno della Tigre, Greenpeace ricorda, infatti, che “attualmente ci sono solo 3.200 tigri che vivono allo stato selvaggio in tutto il mondo e recentemente è stato annunciato che sono rimasti solo 100 esemplari nella più grande foresta di mangrovie del Bangladesh”. L’associazione ambientalista prosegue: “In Indonesia rimangono solo 400 tigri di Sumatra mentre quelli di Bali e di Java si sono già estinte”. La causa? “La deforestazione di piantagioni per ricavare l’olio di palma e la pasta di legno utilizzati per produrre ciò che utilizziamo tutti i giorni- denuncia a gran voce Greenpeace- la perdita di habitat è la più grande causa della loro estizione. Ma forse non tutto è perduto”.

Cosa si può fare per fermare questa escalation? “Prima di tutto guardiamo cosa compriamo- suggerisce Greenpeace- preferiamo prodotti ‘forest-friendly’ e assicuriamoci che abbiano il marchio di certificazione di gestione forestale Fsc- Forest Stewardship Council. Poi, facciamo attenzione all’olio di palma ‘sporco’ prodotto dalla deforestazione e infine, proteggiamo questi Paradisi: firma sul sito la petizione per avere finalmente prodotti ‘forest and tiger friendly”.

29 luglio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988