Marchini-Meloni, screzio a DomenicaLive - DIRE.it

Lazio

Marchini-Meloni, screzio a DomenicaLive

marchini_meloni

ROMA  – Pesante battibecco fra i candidati Alfio Marchini e Giorgia Meloni nel confronto di ‘Domenica live’ su Canale 5.

Comincia Marchini dicendo che la sua competitor “non è adatta a fare il sindaco in quanto politica e per Roma ci vuole qualcuno che abbia capacità gestionali più che politiche. Berlusconi ha coerentemente detto che Giorgia Meloni non è adatta perché ha sempre fatto politica”.

Insorge la Meloni: “Voi uomini pensate di spiegare sempre a una donna quello che può fare. Io posso essere un ottimo sindaco, in cinta e da mamma e se tu sai fare meglio i romani sceglieranno te. Ma non scegli nè tu ne i poteri forti che rappresenti”.

“Io cara Giorgia- risponde Marchini- ho dato lavoro a migliaia di famiglie, ho pagato lo stipendio a 3500 lavoratori a Roma”.

L’ultimo attacco è di Meloni: “La differenza fra me e te è che i romani sanno chi sono e io non nascondo la macchina che uso per andare a casa. Io non ti consento di sindacare sulla mia capacità o meno di governare la città. E’ scorretto e anche stupido”. Il terzo candidato, Roberto Giachetti interviene solo alla fine chiosando: “Abbiamo finito il congresso del centrodestra?” e si passa a parlare di casa.

29 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»