Nuvola di Fuksas, Franceschini: i palazzi dell'Eur restano pubblici: evitata la privatizzazione - DIRE.it

Lazio

Nuvola di Fuksas, Franceschini: i palazzi dell’Eur restano pubblici: evitata la privatizzazione

eur “I palazzi dell’Eur restano nel perimetro pubblico, come avevamo detto. Questo e’ quello che conta. Non e’ una privatizzazione, ma il passaggio da una società pubblica a un’altra società pubblica. L’obiettivo e’ raggiunto: viene vincolata la destinazione d’uso, resta l’utilizzo e, se la procedura va in porto, i palazzi passano da Eur spa a Inail, quindi restano totalmente in mano pubblica”. Lo ha annunciato il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, parlando della trattativa dell’Inail per acquisire alcuni edifici storici del quartiere dando la possibilità a Eur spa di trovare le risorse per concludere i lavori della Nuvola di Fuksas.

“Restano i musei, resta l’Archivio e spero anche che potremo risparmiare un po’ di affitto”, ha aggiunto riferendosi all’Archivio di Stato, al museo Pigorini, a quello dell’Alto Medioevo e, infine, al museo delle Arti e tradizioni popolari. C’è soddisfazione, dunque? “Sì- ha risposto- c’è soddisfazione, abbiamo evitato il rischio che finisse in mani private”.

29 maggio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»