Internet Day, sportello unico Suap a servizio delle imprese

FVGUDINE – Tra i 150 eventi dedicati all’Internet Day nel Friuli Venezia Giulia, a Udine la Camera di commercio ha ospitato una tavola rotonda per fare il punto sul ruolo dell’informatizzazione della pubblica amministrazione a supporto del mondo economico e del sistema delle imprese. Un ruolo che viene sviluppato anche attraverso il SUAP, lo Sportello unico delle attività produttive, strumento di semplificazione amministrativa che punta a coordinare tutti gli adempimenti richiesti per la creazione di imprese, al fine di snellire e semplificare i rapporti tra la pubblica amministrazione e i cittadini, gestito in friuli Venezia Giulia dalla Regione con il supporto dell’Insiel.
Presente l’assessore regionale alle infrastrutture, Mariagrazia Santoro, è stato rilevato che internet rappresenta uno strumento ormai indispensabile, che ha indotto un nuovo modo di pensare i processi inseriti nei sistemi istituzionali. In Friuli Venezia Giulia il SUAP costituisce una rete coesa e completa, che necessita dell’adesione convinta e partecipe degli enti e delle istituzioni che accedono a tale servizio. Un servizio che non può prescindere dalla professionalità dei tecnici che utilizzano tale sistema informatico proprio al fine di rendere più semplice l’opportunità di fare impresa.
Una delle criticità del sistema della pubblica amministrazione, è infatti generalmente rappresentata dalla eccessiva burocratizzazione delle procedure, ma il percorso di accesso alle stesse non può che essere ottimizzato attraverso una corretta e moderna fruizione di internet. Dunque anche le imprese debbono essere partecipi e protagoniste del percorso innovativo che mira a rendere le procedure più trasparenti e più agevole l’accesso alle pratiche e ai registri delle imprese. Registri, che com’è stato specificato sono stati costituiti in modalità informatica negli anni 90.
Attualmente, in Friuli Venezia Giulia sul portale SUAP sono disponibili 792 procedimenti, relativi a dieci materie principali con centotrenta modelli. Lo stesso portale è utilizzato al momento da 135 Comuni, con 51 mila imprese localizzate, mentre sempre attraverso lo sportello elettronico sono state presentate 11 mila 45 domande.

29 Apr 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»