Emilia Romagna

Zacchiroli ‘Zac’ chiamato a Roma da Renzi: sarà nel suo staff

zac_zacchiroli

BOLOGNA – Incarico romano per Benedetto Zacchiroli, consigliere comunale e metropolitano del Pd a Bologna, ex primarista per Palazzo D’Accursio nonchè componente della segreteria provinciale del partito: il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha infatti deciso di affidargli un incarico nel suo staff a Palazzo Chigi. A dare l’annuncio, parlando con la ‘Dire’, è il segretario dem Francesco Critelli affiancato dallo stesso Zacchiroli e dal sindaco Virginio Merola. Alla luce dei nuovi impegni, Zacchiroli si sfila dalla lista presentata dal Pd il Consiglio: lo sostituirà il giovane Silvano Bertossa. La partenza di Zacchiroli per Roma “è per noi una novità molto importante e positiva”, sottolinea Critelli, spiegando che “ieri pomeriggio il presidente e segretario nazionale gli ha chiesto la disponibilità ad andare a lavorare con lui a Palazzo Chigi”.

ZacchiroliZacchiroli ha accettato e “nei prossimi giorni sarà formalizzata la sua nomina a componente dello staff del presidente del Consiglio”. Una “novità bellissima, è un riconoscimento innanzitutto alle qualità e alle capacità di ‘Zac’, che ha dimostrato sia come amministratore che come che dirigente politico di essere una personalità di altissimo profilo e dalle innumerevoli qualità”. Dunque, “siamo orgogliosi di vedere un nostro dirigente e componente della segreteria che viene chiamato ad una responsabilità così alta ed importante”, aggiunge il segretario: a Roma “rappresenterà per noi un punto di riferimento importantissimo e contiamo molto sulla sua collaborazione per far sì che il nostro partito e il nostro sistema territoriale possano essere sempre più forti”.

Nel frattempo, visti gli impegni che partiranno sin dai primissimi giorni della prossima settimana, spiega Critelli, “abbiamo concordato con lui il ritiro della candidatura in Consiglio comunale e chiesto la disponibilità a Silvano Bertossa“, informatico classe 1985, proveniente dalla società civile, per sostituirlo in lista. Dal Pd bolognese, dunque, un mega in bocca al lupo a Zacchiroli- conclude Critelli- consapevoli che saprà certamente fare, come sempre, un buon lavoro. Certo, mi mancherà chi inventerà una straordinaria campagna per la nostra Festa dell’Unità, ma credo che lo disturberò comunque”. Per il momento, Zacchiroli resterà nella segreteria di via Rivani, dov’è responsabile della comunicazione: eventuali decisioni su questo punto verranno prese solo dopo le elezioni.

di Maurizio Papa, giornalista professionista

29 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»