Usa, l’artista irride Trump: Al confine un muro di formaggio

ROMA – A Tecate, dove corre la frontiera tra Stati Uniti e Messico, un artista californiano ha lanciato una provocatoria iniziativa contro la politica migratoria della Casa Bianca: al motto di Donald Trump ‘Make America Great again’ Cosimo Cavallaro ha risposto: ‘Make America Grate Again’, ossia ‘America, fatti un’altra grigliata’. 

E Cavallaro – che ha anche origini italiane – si e’ messo all’opera disponendo “mattoni” di cotija – un formaggio messicano tipico del Michoacan – per formare un muro di separazione che “scimmiotta” quello voluto da Trump per fermare i migranti.

“È uno spreco il mio muro? Lo e’ anche spendere dieci milioni di dollari per dividere due Paesi” ha detto l’artista, spiegando di aver scelto un materiale deperibile come il formaggio proprio per sottolineare la precarieta’ delle decisioni umane.

E mentre Trump fatica a ottenere dal Congresso i fondi per ampliare il muro, a Cavallaro sono giunti oltre mille dollari per continuare il suo progetto. Sul web ha lanciato infatti una raccolta fondi nonche’ la vendita di magliette, cappellini e altri gadget “formaggiosi” su cui campeggia non solo lo slogan ‘Make America Grate Again’ ma anche ‘Make Say Cheese’.

Dopo aver affittato un lotto di terreno a sud di San Diego per portare a termine il suo progetto, Cavallaro ha dichiarato di voler proseguire l’installazione artistica per almeno un chilometro. “Artistica” quindi, e non “politica”, perche’ l’intento sarebbe solo spingere le persone a riflettere: “Puo’ sembrare banale, ma si tratta di spingere le persone ad amarsi l’un l’altra” ha detto l’artista, scherzando col gioco di parole creato dal termine “banale”, in inglese “cheesy”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

29 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»