VIDEO | Congresso famiglie, tra i gadget un feto di gomma. Boldrini: “Operazione mostruosa”

Tra i gadget distribuiti al congresso mondiale delle famiglie di Verona c'è un mini feto in gomma: "È Michele rappresenta un feto di 10 settimane e per la legge 194 può ancora essere ucciso"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VERONA – Un feto di gomma in un sacchetto di plastica, accompagnato da un biglietto dove si legge “Hai tra le mani la riproduzione di un bambino alla decima settimana di gravidanza“. È uno dei gadget distribuiti, previa libera offerta, nello stand di Pro Vita al Wcf, il Congresso Mondiale delle famiglie di Verona.

Michele, 10 settimane nel grembo materno– si legge ancora sul biglietto- Gli abbiamo dato un nome, Michele. Per la legge italiana sull’aborto si può terminare la vita del bambino entro la tredicesima settimana di gestazione ma anche oltre. Quindi Michele può essere ucciso. Michele rappresenta tutti i bambini nel grembo materno che non possono ancora far sentire la loro voce. Aiutaci a salvare Michele!”.

BOLDRINI: “OPERAZIONE MOSTRUOSA”

“È veramente mostruoso fare un’operazione di questo genere, non credete?”. Lo scrive su Twitter la deputata di Leu Laura Boldrini, a proposito dei gadget distribuiti al Congresso delle famiglie di Verona.

LEGGI ANCHE: 

A Verona via a Congresso famiglie, Gandolfini: “Su aborto il diritto del bambino viene prima”

VIDEO | Grillo: “Quello di Verona è un congresso di estrema destra, per loro omosessualità è come satanismo”

BRIGNONE (POSSIBILE): FETO COME GADGET È FETICISMO

“Per dire il valore che questi individui danno alla vita e alla maternità. Il feto, al congresso della famiglia di Verona, diventa un gadget per perorare una battaglia ideologica, che vuole imporre la propria abominevole visione a tutte. Questa robaccia qua è contro il rispetto della vita e della maternità ed è di una violenza raccapricciante. E trova l’appoggio del governo. Più che feto, è feticismo”. Lo dice la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando il feto in gomma distribuito come gadget a Verona, dove oggi è iniziato il Congresso delle famiglie.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

29 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»