Governo, Di Maio: “Aperture da destra e sinistra, solo il Pd si sottrae”

ROMA – “Noi prima di presentarci da Mattarella per le consultazioni che si saranno la prossima settimana abbiamo invitato tutti i capigruppo al confronto per sapere se ci sono convergenze sui temi importanti e vi assicuro che ci sono sia a destra che a sinistra. L’unico gruppo politico che si è sottratto completamente al confronto è il Pd, che sta portando avanti la linea del freno al cambiamento. Ma noi continueremo con la responsabilità”. Lo dice Luigi Di Maio (M5s) in un video sulla sua pagina Facebook.

“PARLANO I NUMERI, IO CANDIDATO PREMIER PIÙ VOTATO”

Sul futuro premier “la mia posizione è semplice. Basta coi premier non votati da nessuno o, peggio ancora, che hanno perso. Per il resto parlano i numeri. Noi, il Pd e la coalizione di centrodestra presentammo dei candidati premier. Quello del M5S, il sottoscritto, è stato votato da 11 milioni di italiani, oltre il 32% dei consensi, quasi il doppio del secondo più votato. Il mio obiettivo è quindi garantire che la volontà popolare sia rispettata. La strada è tracciata”. Così Luigi Di Maio su facebook.

 

MARTINA: “NON SIAMO NEL FREEZER MA MINORANZA DISPOSTA AL CONFRONTO”

“Adesso e’ il tempo della responsabilita’ di ciascuno. Abbiamo detto chiaramente che da minoranza parlamentare siamo pronti a fare il nostro mestiere, in Parlamento e per il Paese. Non abbiamo paura del confronto; siamo pronti a lavorare in Parlamento e a confrontarci in Parlamento, ciascuno per la propria responsabilita’”. Così a Tgcom24 Maurizio Martina, reggente del PD, parlando di governo e di una possibile alleanza col M5S.

“Non siamo nel freezer- continua- stiamo gia’ lavorando, abbiamo gia’ fatto alcune proposte concrete: mi piacerebbe discuterne, mi piacerebbe affrontare anche con le altre forze parlamentari il tema dell’assegno universale per le famiglie coi figli; il tema della garanzia pensionistica per i giovani; il grande tema del raddoppio delle risorse per il reddito di inclusione contro la poverta’. Noi vogliamo discutere di questo. Siccome abbiamo delle idee, mettano in campo anche gli altri le proprie idee e lavoriamo, confrontiamoci”, conclude Martina.

SALVINI: “CENTRODESTRA PIU’ VOTATO, SUBALTERNI A NESSUNO”

Il mio obiettivo è andare al governo, per trasformare in fatti le idee che gli italiani hanno appoggiato e votato. Dalla tassa unica al 15% all’abolizione della legge Fornero, dall’Autonomia alla tutela dei prodotti italiani, dalla legittima difesa all’espulsione dei clandestini. Siamo disposti a dialogare con tutti ma non saremo subalterni a nessuno, visto che il centrodestra è la coalizione più votata dagli italiani”. Lo dice Matteo Salvini su facebook.

29 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»