Veneto

Il Veneto non sfora su spesa farmaceutica, è record

farmacia

VENEZIA – Secondo i dati dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), sono solo quattro le Regioni a rispettare i tetti della spesa farmaceutica e di queste quattro il Veneto è l’unica a statuto ordinario. Il che dà modo al governatore della Regione Luca Zaia di dichiarare che “il Veneto ha ottime ragioni per chiedere una propria autonomia come abbiamo fatto ufficialmente il 17 marzo scorso attivando le relative procedure costituzionali con una mia lettera al presidente del Consiglio”. Ma anche che, purtroppo, “l’Italia è molto indietro rispetto a una gestione virtuosa della sanità”.

L’Aifa dichiara infatti che nel 2015 lo sforamento della spesa del Servizio sanitario nazionale è stato di 1,8 miliardi di euro e che le uniche a stare al di sotto dei tetti prefissati a livello nazionale sono state la Regione del Veneto, la Regione Valle d’Aosta e le Province autonome di Trento e Bolzano. “Il Veneto sta dimostrando giorno dopo giorno di saper gestire oculatamente il denaro pubblico e ha ora il diritto di avere la sua autonomia” ribadisce Zaia, che conclude evidenziando come il progetto di autonomia si fondi prima di tutto sulla “libertà di gestione delle tasse pagate dai veneti per dare loro l’assistenza sanitaria”.

di Fabrizio Tommasini, giornalista

29 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»