AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE sardegna

Enti Locali. Confindustria: “Riforma ‘creativa’ e confusa”

alberto-scanuCAGLIARI – Una riforma confusa e “creativa”. La stilettata alla legge di riordino sugli enti locali approvata qualche giorno fa dal Consiglio viene dal presidente di Confindustria Sardegna Alberto Scanu, che oggi e” intervenuto a Cagliari al convegno “Sardegna Futura”, iniziativa dedicata ai fondi regionali europei.

“Dentro Confindustria abbiamo costituto un organismo nuovo, il Consiglio delle rappresentanze regionali e proprio ieri a Roma ognuno ha portato le esperienze della propria regione. Devo dire che ho fatto ridere tutti quanti quando ho raccontato la mia esperienza- ironizza Scanu- fin’ora non era riuscito nessuno a fare la Citta” metropolitana, una Rete metropolitana, le Reti urbane, le Unioni dei Comuni a geografia variabile: mi hanno dato il titolo di campione.. .Devo dire comunque che- continua- anche a Roma sono stati abbastanza “creativi”, con la Capitale divisa in 11 citta” e una confusione incredibile. Penso che si sarebbe dovuto ragionare a una nuova architettura istituzionale abbastanza simile per tutti i territori”

La risposta stizzita di Pigliaru non si fa attendere: “Chi vuole fare ironia la faccia pure, ma questa è una buona legge, una scommessa importante e non una furbizia politica. Una riforma che ha preso molto sul serio il problema delle citta” e del loro ruolo nello sviluppo complessivo dei territori. Sicuramente in maniera piu” seria di quanto abbia fatto ad oggi il governo nazionale- continua- che dal nostro punto di vista ha portato avanti scelte distorte: non a caso siamo Paese con piu” citta” metropolitane in Europa, evidentemente quel disegno e” stato fatto male”. Sulle Reti urbane “sono un concetto di cui siamo orgogliosi e fanno parte dell”agenda urbana europea- spiega il governatore-. Forse in Italia si sono dimenticati che il nostro Paese non e” fatto di metropoli, ma di citta” medie”

29 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988