Partito Democratico, le primarie si svolgeranno il 3 marzo 2019

Se alle primarie nessuno raggiungera' il 51 per cento, sara' l'assemblea, con i delegati eletti alle primarie, a decidere chi sara' il segretario.

Condividi l’articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Le candidature al congresso del Pd potranno essere presentate non oltre il 12 dicembre. Lo ha deciso la commissione per il congresso riunita questa sera al Nazareno.

La commissione ha confermato che le primarie si terranno il 3 marzo.

Non ci sara’ invece nessuna modifica allo statuto per ovviare alla possibilita’ che nessuno vinca alle primarie e che sia la nuova assemblea, come vuole lo statuto, a decidere il segretario.

La convenzione nazionale, il cosiddetto congresso degli iscritti, si terra’ il 2 febbraio. Servira’ a limitare a 3 i partecipanti (attualmente sono 7, con Martina-Richetti in ticket) alle primarie del 3 marzo.

Se alle primarie nessuno raggiungera’ il 51 per cento, sara’ l’assemblea, con i delegati eletti alle primarie, a decidere chi sara’ il segretario.

Il regolamento per il congresso dovra’ ora essere approvato dalla direzione nazionale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

28 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»