Giovani, “Lavorare nel settore aerospaziale si può”. Parola dell’Asi – VIDEO

ROMA – L’astronauta è la prima risposta che molti bambini danno quando gli si chiede cosa vorranno fare da grandi. Nel settore aerospaziale, però, ci sono moltissime altre professioni e opportunità e l’Agenzia Spaziale Italiana -Asi se ne fa promotrice, da oggi e fino a venerdì, al ‘Campus Orienta! Il salone dello studente‘ alla Nuova Fiera di Roma. “L’Agenzia Spaziale Italiana è qui al ‘Salone dello studente’ per incentivare i giovani a scegliere delle facoltà universitarie scientifiche, in particolare ingegneria o fisica, per poter poi avere la possibilità di lavorare nel settore aerospaziale”, spiega alla Dire Germana Galoforo, dell’ufficio relazioni esterne dell’Asi. L’Agenzia non offre corsi universitari, “ma partecipiamo nella realizzazione di master e altre attività di alta formazione, per cui dopo l’università i ragazzi possono avere l’opportunità di fare degli stage da noi, avere delle borse di studio, avere degli assegni di ricerca, di iniziare la loro esperienza fantastica nel settore aerospaziale”, prosegue Galoforo.

Non solo fantasia di bambini, quindi, ma concrete opportunità per ragazzi in cerca della loro strada. “Le possibilità lavorative sono infinite. In particolar modo per ingegneri e fisici, nella realizzazione di missioni, nella costruzione di satelliti- sottolinea Galoforo-  L’Italia ricordiamoci che è uno dei paesi leader nel settore aerospaziale. Abbiamo qui un modello della stazione spaziale. Più della metà del volume abitabile della stazione spaziale è stato realizzato in Italia. L’industria aerospaziale in Italia è fortissima e ci sono ampie possibilità di lavoro”.

Le opportunità professionali riguardano anche l’Asi stessa e non solo per fisici e ingegneri. “Noi siamo un ente pubblico, per cui si accede tramite concorso, però le opportunità sono vastissime- spiega ancora Galoforo- Non solo per ingegneri, fisici e scienziati, ma anche per chi è esperto magari di diritto aerospaziale o per chi vuole divulgare la scienza. Quindi ampie possibilità per tutti coloro che sono appassionati di spazio e che vogliono unire le loro competenze alla loro passione. Io gli auguro in bocca al lupo”.

28 Ott 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»