A Napoli le scuole sono il presidio dei territori

scuole, classi, scuolaNAPOLI – “Le scuole nell’area di Napoli svolgono un ruolo fondamentale nel presidio dei territori. In qualche modo l’autonomia scolastica viene interpretata molto bene dalle scuole napoletane, specie in quelle zone dove c’e’ da presidiare con un’alta densita’ educativa le scuole lo fanno. Per poter far cio’, le occasioni offerte con un tempo scuola allungato sono importantissime“. Cosi’ l’assessore all’Istruzione del Comune di Napoli, Annamaria Palmieri, alla presentazione della XIII edizione della “Smart Education & Technology Days – Tre Giorni per la Scuola”, in programma a Citta’ della Scienza di Napoli da oggi fino al prossimo 30 ottobre.

“Il tempo prolungato, pero’, comporta un onere economico che le scuole non possono sostenere da sole quindi si avvalgono del supporto di altre agenzie educative, di un privato sociale e – aggiunge Palmieri – anche del volontariato. Hanno quindi bisogno di finanziamenti ad hoc per portare a buon fine queste sinergie”.

“Sul piano dell’innovazione tecnologica– conclude l’Assessore – penso che i ragazzi siano piu’ avanti di noi, si tratta di trasformare la loro voglia di stare immersi nella tecnologia in consapevolezza critica dell’uso delle tecnologie. Questa operazione puo’ farlo solo la scuola”.

28 Ott 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»