AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

“Preparati, la Siberia è vicina”: Rossi ‘condannato’ dai Marxisti per Tabacci

marxisti per tabacciROMA – La disfida è satirica, ma non per questo meno tagliente: da una parte il presidente della Toscana Enrico Rossi, dall’altra gli agguerriti Marxisti per Tabacci, sostenitori di Bruno.

E’ iniziato tutto stamattina con un’esternazione di Rossi, che attualmente milita in Articolo UNO – Movimento Democratico e Progressista, il quale ipotizzava che Tabacci- quello vero, presidente di Centro Democratico- avesse ventilato l’ipotesi che alcune tessere dell’altra fazione fossero false.

“CONSIGLIO DI ESSERE MARXISTI PER SE STESSI”

“Ai compagni della corrente revisionista Marxisti per Tabacci. Tabacci dichiara che lui ha il sostegno di ‘persone vere’, quelle che lo hanno finanziato attraverso il 730. Mentre, con un chiaro riferimento ad Art Uno, le tessere di chi si è iscritto sarebbero ‘tessere false’. Consiglio d’ora in poi di essere semplicemente marxisti per se stessi“, aveva spiegato il presidente della Toscana.

La replica della fan page del Compagno Br1 (così lo chiamano) non si è fatta attendere.

“PER TE E’ VICINA LA SIBERIA”

“Rossi, nonostante il tuo cognome non ti è concesso parlare di marxismo. Che la vostra formazione politica non sia altro che un tentativo boccheggiante di galleggiare nel mare magnum della sinistra italiana è chiaro a tutti. Che gente come Bersani, D’Alema, te e altri traditori del popolo e della classe operaia operi solo grazie alle coperture economiche delle fondazioni a loro collegate è cosa risaputa. Che le pratiche di tesseramento nei partiti siano una pagliacciata è talmente vero da far risultare ridicolo discuterne. Che una persona del tuo calibro, che ha rinnegato il socialismo appena diventare democratici era più conveniente, ci chiami “revisionisti” per noi è motiva di grande vanto”, è la piccata replica della fan page.

Il “compagno BR1 ha avuto comportamenti perfettibili, come tutti gli esseri umani, e sarà sempre pronto a riconoscere i propri errori. Smascherare i falsi compagni non è uno di questi. E’ giusto. Preparati, la Cina non sarà vicina, ma per te lo è la Siberia“.

28 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988