Europa

Comincia oggi il Consiglio europeo, al centro i migranti

ROMA – Comincia oggi a Bruxelles la due giorni del Consiglio europeo. Sul tavolo dei 28 capi di Stato e di governo al centro il problema dell’immigrazione. Altri temi all’ordine del giorno sicurezza e difesa, economia e finanza. I leader dell’Ue riuniti a Bruxelles si occuperanno inoltre di Brexit e della zona euro. Il summit inizia alle ore 14. Alle 15.30 è prevista la prima sessione di lavoro, a cui segue una conferenza stampa alle ore 19. A seguire, alle 19.30, la cena di lavoro dei leader.

LE PRIME PAGINE DEI GIORNALI UE

Vertice “incerto”, “sfida dell’Eurofobia”, “vicolo cieco” per Angela Merkel: sono alcune delle prospettive in evidenza sulla stampa dei Paesi dell’Ue oggi, a poche ore dall’inizio di un Consiglio a Bruxelles. A puntare sull’imprevedibilità dei lavori è anzitutto il quotidiano francese ‘Le Monde’. “Un summit dai risultati molto incerti” premette il giornale. Che rispetto al nodo delle migrazioni aggiunge: “E’ un tema che divide i dirigenti dell’Ue e ha provocato una crisi politica in Germania e al cuore del Consiglio in programma oggi e domani”.

Di “sfida dell’Eurofobia” riferisce il quotidiano tedesco ‘Frankfurter Allgemeine Zeitung’, che pubblica in apertura un’intervista al neoprimo ministro spagnolo Pedro Sanchez. Secondo il capo di governo di Madrid, per la prima volta a colloquio con un quotidiano straniero dopo il suo insediamento, “l’Eurofobia potrebbe svolgere un ruolo chiave nella disputa sulla politica di asilo”. La ‘Faz’ guarda poi alle implicazioni del Consiglio Ue per la Germania. “La cancelliera in un vicolo cieco” è il titolo dell’editoriale. “Il destino del governo Merkel è ora anche nelle mani dei partner europei” si legge nel testo, in riferimento allo scontro interno all’esecutivo di Berlino sulle politiche migratorie.

Ad ampliare lo sguardo prova poi il quotidiano spagnolo ‘El Pais’. Secondo il giornale, di area progressista, “la presentazione delle migrazioni esclusivamente come un ‘problema’ e mai come un’opportunità è servita solo a far uscire l’estrema destra dalle caverne”.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

28 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»