Scuola. Giannini: "Il preside sceriffo è un fantasma che va fugato" - DIRE.it

Scuola. Giannini: “Il preside sceriffo è un fantasma che va fugato”

S. Giannini

S. Giannini

ROMA – “Quello del preside sceriffo e’ un fantasma che va definitivamente fugato. Noi diamo responsabilita’ direttive al preside, visto che e’ un dirigente scolastico che deve rispondere delle sue responsabilita’”. Cosi’ il ministro dell’istruzione Stefania Giannini a Sky, intervistata da Maria Latella.

 

“Ci sono tutti i tempi per poter arrivare a un voto finale. Poi e’ una decisione che verra’ assunta nelle prossime settimane”.  Cosi’ risponde quando le chiedono se il governo ricorrera’ allo strumento della fiducia anche alla Camera.

 

TERRORISMO. “NEL DDL SCUOLA EDUCAZIONE INCLUSIVA E APERTA” –  “Quello che spaventa e’ che il fondamentalismo islamico ha come protagonisti ragazzi che sono cresciuti nella scuola francese, nelle scuole europee. Allora il nostro dovere come ministri dell’istruzione e’ porsi il quesito di quale modello di universita’ dobbiamo costruire”. Cosi’ il ministro dell’istruzione Stefania Giannini, che sottolinea come “il ddl sulla scuola prevede che la presenza di tanti ragazzi stranieri non sia un problema ma un’opportunita’. Questo contenuto e’ una delle linee guida fondamentali a partire dall’anno scolastico 2015-2016. Noi vogliamo una scuola aperta e inclusiva, e questo e’ uno dei cardini della riforma”.

28 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»