Libro-inchiesta su Magherini, presentazione con Ilaria Cucchi a Firenze - DIRE.it

Toscana

Libro-inchiesta su Magherini, presentazione con Ilaria Cucchi a Firenze

magherini

R. Magherini

ROMA  – ‘Riccardo Magherini: “Raccontate la mia storia”’ (316 pagine, Eclettica Edizioni, 18 euro), il libro scritto dal giornalista Matteo Calì sul caso del 40enne fiorentino morto il 3 marzo 2014 durante un fermo dei carabinieri in Borgo San Frediano, nel centro del capoluogo toscano, sarà presentato martedi’ 30 giugno alle ore 18.30 alla libreria RED Feltrinelli di Piazza della Repubblica a Firenze (ingresso libero).

Oltre all’autore, saranno presenti Guido e Andrea Magherini, padre e fratello di Riccardo, e Ilaria Cucchi, sorella di Stefano e autrice della prefazione. Introduce e modera l’incontro il giornalista Luca Calamai de La Gazzetta dello Sport.

Per la morte dell’ex promessa della Fiorentina, lo scorso 11 giugno si è aperto a Firenze il processo a carico di quattro carabinieri e tre volontari della Croce Rossa Italiana tutti accusati di omicidio colposo. Ad uno dei quattro carabinieri vengono contestate anche le percosse.

“Il libro vuole raccontare quello che è successo a Riccardo Magherini quella notte – spiega Calì – esaminando i verbali che mostrano i tanti lati oscuri di questa storia. Fornisco una ricostruzione diversa da quella della procura di Firenze anche in base all’inchiesta giornalistica che ho condotto in questi mesi”.

“In particolare – prosegue il giornalista – mi sono soffermato su quegli aspetti tralasciati da chi ha indagato e che riguardano il ‘buco’ orario lasciato dalla Procura di Firenze e quello che in quei minuti potrebbe essere successo a Riccardo Magherini”.

Ma quali sono i motivi per cui un uomo trova la morte nelle mani dello Stato? Occorrono risposte di verità perchè se qualcuno si è macchiato la divisa di sangue deve essere trattato come un cittadino normale. Per questo mi domando seriamente se dopo la morte le indagini sono state fatte a tutela del morto o invece di chi lo ha ucciso”. “In questo libro non diamo risposte ma cechiamo verità e giustizia – conclude Calì – per un padre, un figlio, un fratello, un marito, un amico. Per un uomo”.

28 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»