Veneto, 48 mln per ristrutturare e costruire nuove scuole

bambina scuola

VENEZIA – Sono 48 i milioni di euro che verranno messi a disposizione dei comuni e delle province venete che ne hanno fatto richiesta per la ristrutturazione, la messa in sicurezza e la costruzione di nuove scuole, grazie al decreto approvato ieri da governo nazionale che “libera dal patto di stabilità l’avanzo di amministrazione e il ricorso al debito con mutui Bei (Banca europea degli investimenti) di Comuni, Province e Città metropolitane”. Lo sottolinea il segretario regionale dimissionario del partito democratico Roger De Menech, che evidenzia che al Veneto andrà “quasi il 10% dell’intera operazione”, anche grazie al fatto che “i nostri enti locali sono stati tempestivi e puntuali nella presentazione delle domande”.

“Ora la sfida è trasformare le risorse in lavori che assicurino ai nostri ragazzi, agli insegnanti e al personale scolastico la possibilità di imparare e lavorare con la massima serenità”, conclude De Menech.

28 Apr 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»