Stadio della Roma, il Movimento 5 Stelle promette il voto entro l’estate

Nonostante le indagini, il Movimento 5 Stelle tira dritto: il voto definitivo dopo l'approfondimento sugli atti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il via libera del Campidoglio allo stadio della Roma entro l’estate? I tempi sono questi, che avevamo già definito precedentemente. Chiaramente, come già detto dalla sindaca Virginia Raggi, su tutti gli atti ci sarà un ulteriore approfondimento giuridico per fugare qualsiasi tipo di dubbio e poi se l’esito sarà positivo, come finora si sono espressi anche i pubblici ministeri, avremo il dovere di andare avanti con questa procedura, perché se non è stata viziata si tratta di un atto dovuto visto che abbiamo già votato una delibera in Assemblea capitolina”. Lo ha detto il vicepresidente vicario dell’Assemblea capitolina, Enrico Stefano (M5S), a margine di un’iniziativa in Campidoglio, a chi gli chiedeva se i tempi per l’approvazione della variante e della convenzione per il progetto del nuovo stadio della Roma a Tor di Valle fossero da ritenersi confermati nonostante gli ultimi sviluppi giudiziari.

LEGGI ANCHE: Stadio della Roma, soldi dai costruttori in cambio di favori: De Vito in carcere per corruzione

ROMA. STEFANO: MOMENTO DIFFICOLTÀ, MA GRUPPO M5S PIÙ UNITO CHE MAI

“Il gruppo- aggiunge Stefano- l’ho visto più unito che mai, soprattutto nei momenti di difficoltà come quello in cui siamo, perché è oggettivo e sarebbe ipocrita nasconderlo. Siamo uniti, coesi e motivati ad andare avanti. Siamo tutti certamente un pochino colpiti, ma abbiamo davanti ancora due anni per amministrare questa città: non sono pochi, abbiamo tante cose da fare, tante cose che abbiamo messo in cantiere su cui continueremo a impegnarci al massimo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

28 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»