M5s: “Il Parlamento non sarà più simbolo Casta”. Ecco i nomi per gli uffici di presidenza

ROMA – “Oggi al Senato e domani alla Camera si votano i componenti degli uffici di Presidenza. Il MoVimento 5 Stelle ha selezionato una rosa di nomi nella massima trasparenza. I futuri componenti avranno un compito molto importante: l’abolizione dei vitalizi e l’eliminazione degli sprechi del palazzo. Il Parlamento non sarà più il simbolo della Casta”. Così sul blog delle stelle.

La rosa di candidati ai ruoli del Consiglio di presidenza del Senato della Repubblica:

Candidati vicepresidente del Senato: Paola Taverna, Nicola Morra, Gregorio De Falco, Francesco Castiello, Gelsomina Vono, Angela Piarulli, Raffaele Mautone.

Candidati questore del Senato: Laura Bottici, Vincenzo Santangelo, Primo Di Nicola. Candidati segretario di Presidenza: Gianluca Castaldi, Michela Montevecchi, Giuseppe Pisani, Sergio Puglia, Alberto Airola, Giovanni Endrizzi, Felicia Gaudiano, Francesco Mollame, Fabio Di Micco.


La rosa di nomi per la composizione dell’Ufficio di Presidenza della Camera dei Deputati

Candidati Vicepresidente della Camera: Giuseppe Brescia, Luca Frusone, Marta Grande, Dalila Nesci, Maria Edera Spadoni, Giorgio Trizzino.

Candidati Questore della Camera: Giuseppe Buompane, Federico D’Incà, Riccardo Fraccaro, Michele Sodano, Raffaele Trano. Candidati Segretario di Presidenza: Azzurra Cancelleri, Tiziana Ciprini, Andrea Colletti, Fabiana Dadone, Federica Daga, Federica Dieni, Iolanda Di Stasio, Mirella Liuzzi, Maria Pallini, Carlo Sibilia, Vincenzo Spadafora.

28 Mar 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»