Ecco la Mille Miglia, la corsa di auto d’epoca attraversa l’Italia più bella. E fa tappa a Cervia

RIMINI – La Romagna, terra di motori e piloti quasi senza pari, attende il passaggio, con tappa a Cervia in provincia di Ravenna, della 1.000 Miglia, la storica corse di auto d’epoca.

Da Brescia a Roma, andata e ritorno in quattro giorni, da mercoledì 16 a sabato 19 maggio, per 1.743 chilometri: oltre 720 gli equipaggi iscritti da tutto il mondo.

Cervia sarà subito protagonista. Nella cittadina romagnola si fermerà infatti la prima tappa, con partenza da Brescia mercoledì 16 maggio alle 14.30 dalla pedana di viale Venezia. Lungo il percorso le vetture attraverseranno Desenzano e Sirmione del Garda, entreranno nel parco giardino Sigurtà e, passando per Mantova e Ferrara, raggiungeranno Comacchio per dirigersi a Ravenna intorno alle 16, con i cittadini coinvolti in una festa fino a sera.

All’arrivo equipaggi e curioso saranno invasi da poesie e fogli colorati di parole belle, con decorazioni creative di molti studenti di varie scuole della città. Saranno preparate poesie per i piloti per “un arrivo molto poetico e sorprendente”. Per partecipare basta andare sulla pagina Facebook Invasioni poetiche.

La prima giornata termina a Cervia-Milano Marittima.

Si ripartirà per Roma l’indomani di prima mattina: le auto della 1000 Miglia incontreranno Pesaro, la Repubblica di San Marino, San Sepolcro e Arezzo, dove è prevista la breve sosta per il pranzo; ripartenza verso Cortona, Orvieto e Amelia per giungere a Roma concludendo la tappa in parata lungo via Veneto.

Dalla capitale si riparte per Parma, venerdì 18 maggio alle prime luci dell’alba. Terza tappa dura, la più lunga, tutto d’un fiato da Ronciglione, lago di Vico, Viterbo, Radicofani e Siena fino a Monteriggioni per la sosta pranzo. Via poi per San Miniato e le mura di Lucca e, risalendo verso Pietrasanta, la Liguria a Sarzana per poi passare in Emilia-Romagna attraverso il passo della Cisa e giungere a Parma, città sede dell’ultima notte di gara.

Infine ultima tappa con Salsomaggiore Terme, Piacenza e Lodi, e rotta su Milano, per attraversare il cuore della metropoli lombarda. Il controllo timbro in piazza Duomo regalerà per la prima volta uno scenario unico a tutti i partecipanti alla corsa.

Da Milano in direzione Arese, gli equipaggi proseguiranno per il passaggio nel rinnovato museo storico Alfa Romeo, per fare il loro ingresso all’autodromo di Monza per l’ultimo pranzo sul percorso di gara. Il tratto finale della corsa vedrà i passaggi da Bergamo, Chiari e Ospitaletto prima di tagliare il traguardo, nel primo pomeriggio, sulla pedana di Viale Venezia.

Entusiasti i sindaci di Ravenna e Cervia. “Siamo felici di ospitare nella nostra città la storica e leggendaria corsa delle Mille miglia, tanto amata e attesa”, sottolinea Michele De Pascale dai ravennati. La sinergia con Cervia, aggiunge, genererà un “circolo virtuoso, amplificando ancora di più i benefici per il nostro territorio, dimostrando concretamente come lavorare insieme ai territori limitrofi, nell’ottica della Destinazione Romagna, sia fondamentale per affrontare con successo le sfide del turismo contemporaneo”.

Per Cervia, gli fa eco il collega Luca Coffari, “una grande opportunità. La collaborazione con Ravenna- concorda- è fondamentale per fare in modo che questo evento valorizzi il nostro territorio nella sua complessità. Dobbiamo coordinare tutte le potenzialità dell’offerta”.

(Le immagini sono tratte dal sito 1000Miglia.it)

28 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»