Welfare

Dj Fabo, Cappato: “Oggi vado ad autodenunciarmi per ‘aiuto al suicidio'”

ROMA – “Oggi alle 14.45 vado dai Carabinieri a Milano ad autodenunciarmi per l”aiuto al suicidio’ di #djfabo. #liberifinoallafine“. Lo scrive su twitter Marco Cappato dell’associazione Coscioni, confermando la sua intenzione comunicata ieri sullo stesso social network. Era stato lo stesso Cappato a dare l’annuncio della morte di dj Fabo ieri mattina su Facebook scrivendo: “Fabo è morto alle 11.40. Ha scelto di andarsene rispettando le regole di un Paese che non è il suo“.

Dj Fabo, all’anagrafe Fabiano Antoniani, dal 2014 era cieco e paralizzato in seguito a un incidente stradale. Aveva espresso il desiderio di morire in maniera dignitosa, sollecitando anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ad intervenire sulla questione. Non potendo realizzare il suo ultimo desiderio in Italia, Dj Fabo si è recato insieme a Cappato in Svizzera, paese in cui è consentito il suicidio assistito.

di Michele Bollino

28 febbraio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»