Politica

La Lega in piazza del Popolo urla “Secessione” mentre sfilano anche gli antagonisti anti Salvini

LEGA PIAZZA POPOLOC’è qualche migliaio di persone in piazza del Popolo, dove tutto è pronto per la manifestazione della Lega Nord contro il governo Renzi. Alle 15 dovrebbe entrare nel vivo l’adunata voluta da Matteo Salvini, a cui partecipano anche Casa Pound e i Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni.

In piazza gente di tutte le età, tantissime le bandiere bianche e rosse del Carroccio, presenti anche quelle gialle e blu di Noi con Salvini. Molto attivo un gruppo di giovani lombardi che, armati di tamburi, cantano al centro della piazza: “Secessione, secessione, secessione…”.

Intanto sono stati diverse centinaia, a piazza Vittorio e tra le strade del centro, i manifestanti del corteo contro Salvini composto da movimenti per il Diritto ad abitare, Cobas, centri sociali e varie associazioni tra cui l’Anpi. Tutti riuniti sotto la sigla #maiconsalvini, in riferimento alla manifestazione che la Lega sta tenendo a piazza del Popolo e a cui partecipa anche Casapound. Circa 35mila secondo i manifestanti: “Siamo un movimento cittadino, fatto di precari, giovani, disoccupati- hanno spiegato i manifestanti- Siamo venuti qui senza pullman pagati da qualcuno. Questa marcia dimostra che le lotte sono vive e che esiste davvero un’alternativa contro la xenofobia fascista”.

28 febbraio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»