AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Faraone alla Leopolda Siciliana: serve una rivoluzione liberale

faraoneIn Sicilia per anni “siamo stati trascinati dallo Stato senza accorgerci neanche di dove stavamo”, portando avanti sempre “una richiesta di assistenza, senza mai costruire un percorso virtuoso”. Questa la posizione dell’esponente del Pd siciliano e sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, parlando a Palermo dal palco di ‘Sicilia 2.0’, la due giorni di dibattiti e incontri ribattezzata la ‘Leopolda siciliana’.

“Abbiamo messo da parte le nostre ricchezze chiedendo a Roma di investire sulle nostre poverta’- ha spieghato- Abbiamo costruito un’economia basata sull’assistenza ma ora stanno scarseggiando le risorse che abbiamo ricevuto negli anni, prima la Cassa del Mezzogiorno e ora i fondi comunitari e ci viene chiesto di puntare sul nostro patrimonio. Dobbiamo cambiare e ci vuole coraggio, dobbiamo fare una rivoluzione liberale anche se detto dalla sinistra sembra una parolaccia”.

E ancora: “Dobbiamo convertirci da un socialismo reale a un modello che investe sull’iniziativa privata e sulle start up. Non e’ semplice ma e’ diventato inevitabile. E su questo modello- conclude Faraone- vogliamo una classe dirigente diversa”.

28 febbraio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988