Tg politico, edizione del 28 gennaio 2019

Si parla ancora del caso Sea Watch, di migrazioni e del Venezuela con le parole del Papa

SEA WATCH ISOLATA, PD: SALVINI MINACCIA DEPUTATI

Lo scontro politico sulla Sea Watch arriva a Montecitorio. Il deputato del Pd, Enrico Borghi, ha preso la parola in aula per chiedere l’intervento del presidente Roberto Fico a tutela dei parlamentari che, secondo l’esponente dem, sarebbero stati minacciati da Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno, infatti, ha accusato i tre onorevoli che ieri sono saliti a bordo della nave della Ong di aver violato la legge favorendo l’immigrazione clandestina. Intanto la capitaneria di porto di Siracusa ha isolato la Sea Watch impedendo la staffetta organizzata dal Pd.

AFRICA E MIGRAZIONI, GOVERNO VUOLE UE PIÙ EFFICACE

“Il futuro dell’Africa è anche il futuro dell’Europa: investire sul suo sviluppo socio-economico è la via per combattere le cause profonde delle migrazioni irregolari”. Giuseppe Conte chiede all’Unione europea un ruolo “più efficace” nel continente africano. Il premier ha inaugurato oggi il Centro per il clima e lo sviluppo sostenibile per l’Africa a Roma. Al suo fianco il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che ha assicurato: “L’Africa non si deve mai aspettare colonialismo ambientale dall’Italia, siamo al vostro fianco”.

GIULIA GRILLO E NAS, GUERRA A FARMACI E CIBI FAKE

Ministero della Salute e Nas sono in prima linea nel contrasto al commercio di alimenti e farmaci contraffatti. Lo assicura il ministro della Salute Giulia Grillo aprendo all’università Tor Vergata di Roma un corso universitario in Tutela della salute pubblica riservato a 60 marescialli dei carabinieri. Il ministro ha espresso stima e gratitudine per il lavoro svolto dai Nas a tutela della salute pubblica. Riflettori puntati sulle smart drugs- ha raccomandato Grillo- oggi facilmente reperibili online dagli adolescenti.

IL PAPA SUL VENEZUELA: TEMO SPARGIMENTO SANGUE

“Soffro” per quanto sta accadendo in Venezuela, “temo lo spargimento di sangue” e “il problema della violenza mi terrorizza”. Lo ha detto Papa Francesco durante il volo di ritorno da Panama. Il Papa, riferisce il Sir, già ieri all’Angelus, parlando davanti ai pellegrini della Gmg, aveva chiesto una soluzione giusta e pacifica per superare la crisi venezuelana, nel rispetto dei diritti umani e cercando esclusivamente il bene di tutti gli abitanti del Paese.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

28 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»