AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Ufficio marchi-brevetti incassa quasi 800.000 euro, Rossi: “Serve personale”

SAN MARINO – Aumentano i depositi di marchi e brevetti sul Titano: nel 2015, in un anno, complessivamente sono cresciuti del 51%, per un totale di introiti pari a 774 mila euro, il 37% in più rispetto al 2014. La crescita dei depositi inoltre sale al 67% se riferita solo ai brevetti. A fare il bilancio dell’attività dell’Usbm, oggi in un incontro con la stampa a Palazzo Mercuri, sono il segretario di Stato per l’Industria, Marco Arzilli, insieme al direttore dell’ufficio, Silvia Rossi e al consulente Bruno Cinquantini. “I risultati del 2015 sono molto positivi- commenta Arzilli- e sono collegati alla scelte compiute dal nostro Paese nel senso dell’internazionalizzazione e del sostegno alla ricerca e innovazione, settore in cui marchi e brevetti sono fondamentali”.

san marino_marchi_brevetti

Inoltre, la soddisfazione si accompagna, prosegue il segretario di Stato, alla consapevolezza che “l’ufficio può crescere se lo supportiamo”. Lo conferma la responsabile, assicurando prospettive di crescita di 4 o 5 volte gli incassi del 2015: “La mole di lavoro è cresciuta tantissimo– osserva Rossi- e l’ufficio ha solo quattro risorse umane, non si può pensare di aumentare i flussi di lavoro senza potenziarlo in termini di spazio e personale, eppure l’ufficio può crescere ancora”.

A conferma di ciò, il trend mondiale: “I brevetti crescono in maniera esponenziale- spiega Cinquantini- la fase di crescita è mondiale, a San Marino ne viene una parte e siamo all’inizio di questa curva di crescita, nei prossimi 3 o 4 anni il dato del 2015 può tranquillamente raddoppiare”. Le aziende che depositano più brevetti a San Marino appartengono ai settori telecomunicazioni e biomedicali, la loro provenienza è internazionale, arrivano anche da Usa, Germania e Svizzera.

28 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988