AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE welfare

Unioni civili, la ‘Nonna illegale’: “I miei nipotini sono felici di avere due papà” – VIDEO

nonna illegaleROMA – “All’inizio ero molto perplessa e preoccupata di questa impresa folle in cui mio figlio e il compagno si sarebbero imbarcati. Sono venuti a comunicarcelo. ‘Se vi piace bene, se non vi piace lo facciamo lo stesso, se ci volete aiutare bene sennò no’, e poi quando sono nati i figli siamo impazziti tutti quanti. Siamo molto felici, siamo dei nonni normalissimi. I bambini sanno la verità e dicono tranquillamente ‘io non ho una mamma però ho due papà e sono molto felice’. Hanno otto anni e finora problemi non ce ne sono stati, anche perché loro vivono all’estero dove sono molto rispettati e considerati normali”. Lo dice Claudia Toscano, ‘nonna illegale’ di due bimbi e madre di un ragazzo che li ha avuti con il suo compagno, presente alla manifestazione organizzata a Roma, in piazza delle Cinque Lune, a due passi dal Senato dove oggi sarebbe dovuto iniziare l’esame del ddl Cirinnà sulle unioni civili, esame slittato a martedì 2 febbraio. ‘Nonna illegale’ perché così ha scritto sul cartello che porta con sé.

I due papà, però, “non tornano in Italia non tanto per la società, che è pronta, ma per non vedere certi cartelli che sono comparsi”, dice la ‘nonna illegale’, “o il manifesto orrendo del movimento Pro Vita sul ‘Corriere della Sera’, i bimbi sanno leggere e cominciano a capire, e dicono: ‘ma ce l’hanno con noi?'”. Però alla fine si tratta solo di amore, “di grandissimo amore- dice Claudia Toscano- purtroppo sono contenta per loro che siano fuori dall’Italia. Un po’ mi mancano, oggi mi mancano molto a forza di parlarne, mi mancano proprio tanto”.

28 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988