AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Unioni civili, Labdem organizza una serata per parlarne: “Basta discriminazioni”

SAN MARINO – Non possono esserci sviluppo economico e crescita sociale senza un adeguato progresso civile e culturale: questa la filosofia che ha spinto Labdem, associazione politico culturale che unisce i riformisti del Titano, a sostenere l’apertura di un confronto pubblico e l’abbattimento dei tabù. “E’ vero- scrive in una nota Labdem- che il Paese sta affrontando una fase estremamente difficile e che i problemi da risolvere sono tanti”. Ma al contempo “riteniamo sia giunto il tempo di aprire un dibattito pubblico sul tema dei diritti civili– prosegue l’associazione- con l’obiettivo di superare le discriminazioni che ancora oggi colpiscono molte persone“.

LabDem_San MarinoA questo scopo è stata organizzata la serata pubblica del 15 febbraio, alle 21, alla sala Montelupo di Domagnano, in cui “esponenti politici, rappresentanti delle istituzioni preposte e di associazioni culturali, si confronteranno apertamente nel corso di una tavola rotonda che tenterà di delineare un percorso teso a rendere sempre più inclusiva e accogliente la comunità sammarinese”. In apertura di serata, inoltre, Labdem presenterà alcune proposte orientate al riconoscimento giuridico di tutte le unioni tra individui dello stesso sesso e non, che non sono equiparabili al matrimonio.

28 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988