AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lombardia

Bambini fuori famiglia, arriva il manuale europeo per tutelare i loro diritti

MILANO – L’accoglienza eterofamiliare ed i diritti dei bambini fuori famiglia temi centrali di un manuale europeo – il primo – presentato oggi a Milano a Palazzo Pirelli con il patrocinio del Consiglio regionale.
Il lavoro, pensato e realizzato da Sos Villaggi dei bambini e rivolto ai professionisti del settore, è stato al centro dell’evento “Realizzare i diritti dei bambini” sostenuto dal Garante regionale per l’Infanzia e l’adolescenza.

disegni, bimbi, bambini, giochi, nidiParlare di minorenni fuori famiglia significa confrontarsi con una realtà di quasi 30.000 ragazzi e bambini – spiega il Garante regionale, Massimo Pagani-. Non solo è necessario un confronto a livello nazionale ed europeo per arrivare alle migliori linee direttive, ma serve predisporre a livello nazionale una legislazione consona, che metta in pratica i principi, come del resto dimostra la recente votazione alla Camera sulla continuità affettiva”.
Il percorso che ha portato alla presentazione di questo primo manuale europeo ha riscevuto il supporto anche di Consiglio d’Europa, Regione Veneto, Provincia di Trento, Autorità Garante per l’infanzia, Istituto degli Innocenti, Eurochild, CNCM, Associazione Agevolando.

“Sos Villaggi dei Bambini difende e promuove da sempre il diritto alla partecipazione dei bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle. Il progetto ‘InFo – Insieme Formando’, finanziato dalla Commissione Europea e da DG Justice, contribuirà a rispondere agli obiettivi del Governo italiano in termini di riduzione della povertà. La partecipazione è, infatti, uno dei tre elementi chiave per interrompere il circolo vizioso dello svantaggio sociale e della povertà“. A sostenerlo Maria Grazia Rodriguez Y Baena, Presidente di SOS Villaggi dei Bambini.

“Attraverso il manuale presentato oggi inizierà – sottolinea Rodriguez Y Baena – la formazione dei professionisti dell’accoglienza eterofamiliare per avere un approccio incentrato interamente sui diritti. Apportare un cambiamento positivo nelle vite dei bambini e dei ragazzi che si trovano in questa condizione non significa infatti intervenire solamente sulle strutture e sulla qualità delle modalità di accoglienza in modo puntuale, ma anche lavorare sulle prassi operative dei professionisti che lavorano in tali strutture”.

disegno, bambini, asilo, giochiL’associazione difende e promuove il diritto alla partecipazione dei bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle. Il progetto “InFo – Insieme Formando”, frutto della partnership tra le organizzazioni SOS in Bulgaria, Croazia, Estonia, Francia, Italia, Lettonia, Ungheria e Romania, è finanziato dalla Commissione Europea, da DG Justice e contribuisce a rispondere agli obiettivi del Governo italiano sulla riduzione della povertà.
Già nel 2013 dalla Commissione europea era arrivata la raccomandazione ad adottare meccanismi che favoriscano la partecipazione dei minorenni ai processi decisionali in cui vengono coinvolti.

di Nicola Mente, giornalista

28 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988