AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

Dopo tedeschi e russi ora la Riviera dà la caccia a francesi e belgi

BOLOGNA – Non solo Germania e Austria, l’Emilia-Romagna va alla conquista dei turisti di Francia e Belgio. In vista della prossima estate, infatti, 16 operatori turistici parteciperanno a due manifestazioni fieristiche nei due paesi francofoni, dopo le fiere di Vienna e Stoccarda. Da domani a domenica, infatti, Apt servizi e Unione prodotto Costa portano otto aziende a Strasburgo per Tourissimo” e altre sette interverranno, dal 4 all’8 febbraio, al “Salon des Vacances” di Bruxelles.

Cesenatico_riviera_mare_estateLa prima delle due fiere, “Tourissimo”, che l’anno scorso ha contato 21.000 visitatori, è considerata una delle manifestazioni di nicchia più rilevanti in Francia e, da oltre 20 anni, si è affermata fra i principali appuntamenti del settore. Si rivolge principalmente al pubblico e tra i temi principali, oltre ai viaggi e alle vacanze, sono il tempo libero e il benessere. Ecco perché ogni giorno allo stand (di 72 metri quadrati), oltre agli espositori, ci saranno postazioni personalizzate dei comuni di Cervia e Misano Adriatico. Non mancheranno momenti di degustazione di prosciutto di Parma, piadina romagnola, formaggi e altri prodotti regionali, accompagnati da show cooking. Nello stand, si svolgeranno pure attività d’intrattenimento con musica e animazione e sarà presente un artigiano di stampe romagnole.

Saranno invece sette gli operatori turistici che parteciperanno al “Salon des Vacances di Bruxelles, la manifestazione turistica internazionale più importante del paese (97.500 i visitatori l’anno scorso). Anche qui, nello stand regionale di 50 metri quadrati, sono previste degustazioni e attività d’intrattenimento, tra le quali un laboratorio di mosaico. Presenti le postazioni per presentare l’offerta turistica di Ravenna, Cervia e Misano Adriatico.

28 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988