Via libera della Bce alla ricapitalizzazione del Monte dei Paschi di Siena, ma servono 8,8 miliardi

ROMA – Saranno necessari 8,8 miliardi per rafforzare il capitale del Monte dei Paschi di Siena e non più 5 come previsto dall’operazione di mercato che è poi fallita e ha costretto lo Stato a entrare in campo.

Lo conferma la stessa banca che nella serata di ieri ha diffuso una nota. Mps ha ricevuto dal ministero dell’Economia due lettere redatte dalla Bce, indirizzate allo stesso ministero che, oltre a confermare la sussistenza dei requisiti necessari per accedere alla misura della “ricapitalizzazione precauzionale”, in conformità alla normativa vigente, avvertono che il fabbisogno di capitale necessita di 8,8 miliardi. La Banca, si legge nella nota, “ha tempestivamente avviato le interlocuzioni con le autorità competenti al fine di comprendere le metodologie sottese ai calcoli effettuati da Bce di dare corso alle misure di ricapitalizzazione precauzionale”.

27 Dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»