Rassegna stampa di Martedì 27 Dicembre 2016

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. Lavoro, si cambia. Meno voucher, multe a chi abusa. Modifiche per evitare il referendum sul Jobs Act

 

Repubblica,p4. Piu’ poteri alla Consob per fermare Vivendi. Il governo studia come mettere alle strette societa’ che puntano ad aziende strategiche come Mediaset e Telecom

 

Repubblica,p9. Marra in cella con l’ex deputato: “non chiedo la scarcerazione”. “Passo qui il mio Natale da innocente.

 

Repubblica,p10. Intervista a LUIGI ZANDA. Il governo avra’ vita breve, guai se si torna al proporzionale. Non si torna ai sistemi che hanno ingigantito il debito pubblico. Gentiloni ha tempo limitato ma fara’ bene

 

Repubblica,p11. STEFANO FOLLI. Berlusconi torna sulla scena, le urne a primavera si allontanano. Il tentativo dell’ex premier di collaborare con Gentiloni. Il governo non appare cosi debole come i seguaci di Renzi lo presentavano. Il segretario dem prepara al riscossa, ma un sistema di potere si e’ incrinato

 

Repubblica,p11. CARMELO LOPAPA. Offerta Pd agli orfani del vitalizio, arriva il rimborso dei contributi.

 

Repubblica,p11. Intervista a GIANFRANCO ROTONDI, deputato: i renziani mi chiesero di aiutarli con un ricorso. Dovevo contestare la clausola che impedisce la restituzione ai deputati dei versamenti pensionistici

 

Repubblica,p12. L’addio polemico ddi Obama: “avrei potuto vincere ancora”. Nuovi guai per The Donald

 

Repubblica,p15. India, la sfida di Modi la statua dell’eroe anti-Islam sara’ la piu’ alta al mondo

 

 

IL DUBBIO,prima. FABRIZIO CICCHITTO. Cosi nacquero Tangentopoli e poi il giustizialismo.

 

LaVerita’,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Gli indecenti. Lotti. E’ indagato, la Fedeli ha mentito sulla Laurea, Poletti ha insultato i giovani italiani. Dovrebbero dimettersi, invece restano ministri approfittando della debolezza di Gentiloni

 

LaVerita’,prima. San Siro ghetto islamico, qui la legge non vale. Il rione milanese parla arabo, in alcune vie non si entra piu’. Italiani superstiti barricati in casa

 

LaVerita’,p4. GIACOMO AMADORI-CHRISTIAN CAMPIGLI. Babbo Renzi e’ una calamita di guai. Un altro amico finisce indagato. In un filone dell’inchiesta sull’ippodromo di Firenze, spunta il nome di un ex consigliere comunale Pd vicino al padre dell’ex premier. Intanto Lotti, in attesa di essere interrogato dai giudici di Napoli, si barrica in casa.

 

LaVerita’,p10. La Regione Marche dichiara guerra ai terremotati che non chiedono aiuti. Prima di Natale le Province hanno ricevuto una comunicazione ufficiale: chi posiziona un prefabbricato sul suo terreno e’ colpevole di costruzione abusiva. Lo Stato latita e condanna gli sfollati a vivere nelle tende

 

LaVerita’,p13. Sole24ore. GALASSO capo del personale, LO GIUDICE responsabile Direzione affari legali e societari

 

LaVerita’,p15. Condannato il capo dell’ente di Balbo. All’aero club arriva il commissario. Su Giuseppe Leoni, dal 2002 al vertice del Club dell’aviazione fondato negli anni Venti, pendono sentenze per peculato con interdizione. Sotto accusa anche per le modifiche allo statuto bocciate dal Consiglio di Stato

 

Il Fatto,prima. ESCLUSIVO. Anche Renzi sapeva. VANNONI ai PM: Matteo era informato dell’inchiesta Consip. La testimonianza dell’amico che tira in ballo l’ex premier nello scandalo

 

Il Fatto,prima. Senato, gli uffici extralusso sono gratis per 11 anni. Pagano gli orfanelli. Le spese per il restauro accollate al collegio Salvati

 

Il Fatto,p5. Intervista a SERGIO BASILE, segretario generale dell’Isma: lo Stato non paga piu’ da gennaio? E’ la soluzione piu’ favorevole per noi.

 

IL Fatto,p6. DARIO VASSALLO, fratello di ANGELO VASSALLO noto come il Sindaco pescatore ucciso la sera del 5 settembre 2010: Caro Renzi, al Sud ha stravinto il No per DE LUCA & C. Gentile Segretario Lei ha avvallato una politica feudale che da decenni si tramanda da padre in figlio per mantenere il potere. Nel Mezzogiorno Lei ha spianato la strada all’illegalita’: in molte zone si ha piu’ paura di certi politici che della camorra

 

Il Fatto,p13. E Marra in carcere dice: “Tanto io esco subito”.

 

Il Fatto,p15. Reato di opinione. Non voler servire il the ad Erdogan e’ reato. Il responsabile della mensa del giornale di opposizione Cumhuriyet rischia 4 anni

 

Mattino,prima. ALESSANDRO CAMPI. 2017, cosi l’Europa cambia o muore in 4 elezioni

 

Mattino,prima. MPS, la BCE alza il tetto del salvataggio. Ricapitalizzazione a 8,8 miliardi. E la Bundesbank frena sugli aiuti di Stato

 

Mattino,p4. Israele sfida l’Onu: “600 abitazioni a Gerusalemme”. Netanyahu attacca: non porgeremo l’altra guancia. Affondo contro Obama

 

Mattino,p7. Intervista a VIOLANTE: il destino non e’ segnato, basta con la sinistra snob. Movimenti sovranisti affettuosi con Putin. Col proporzionale ci sara’ un polo tra Pd Ncd e Forza Italia e uno che sommera’ Cinquestelle e Lega

 

Mattino,p7. Intervista a PERA: l’Europa si disintegra perche’ senza identita’. Puo’ aprirsi soltanto chi ha coscienza di se’. La data del voto non e’ imminente: Berlusconi appoggia il premier Gentiloni e non pochi vogliono rosolare Renzi

 

Mattino,p9. Sottosegretari Ok, VERDINI rientra in maggioranza. Poltrone assegnate entro fine anno: nel gruppo di Ala “premiato” anche il campano FALANGA

 

Mattino,p11. Renzi pronto ad azzerare il vertice del partito. Dopo le feste nuova segreteria Pd con gli amministratori locali, Fassino tra le new entry. A caccia di dirigenti il segretario si prepara a convocare primarie di coalizione

 

Messaggero,prima. Amri fuggiva verso la Sicilia.

 

Messaggero,p5. Sottosegretari, si riapre la trattativa con Verdini. Gentiloni: uscenti tutti confermati. Resta anche Zanetti all’Economia

 

Corsera, prima. PAOLO MIELI. La lezione tragica di Aleppo

 

Corsera,p2. Intervista al presidente dell’Agenzia nazionale per il lavoro, DEL CONTE: sui voucher ci sono stati abusi. E’ necessaria una stretta subito.

 

Stampa,prima. GIULIA MARIA CRESPI: Milano tradita dai figli della borghesia. Pisapia ha fatto delle cose buone, adesso spero molto in Sala anche se non ha vita facile. Mi rattrista che i ragazzi vadano all’estero, tanti di loro sarebbero pronti a dare una mano se solo fossero incentivati

 

Stampa,p3. Intervista a ANGELONI (BCE): lo Stato da solo non basta. Siena deve coinvolgere azionisti e obbligazionisti.

 

Stampa,p8. Intervista a ORFINI. No all’accanimento terapeutico. Si voti al massimo entro giugno. La minoranza e’ un partito nel partito, ora basta

 

Stampa,p9. Gentiloni commissaria Poletti. E Verdini piazza due tecnici. Nannicini verso il Lavoro. Rispunta Pescante

 

Stampa,p12. La Regina Elisabetta salta la messa di Natale. Paura per la sua salute

 

Unita’,p2. Intervista a SCALFAROTTO. Norme di civilta’, con il bicameralismo sono a rischio. Io sono pessimista, si impantaneranno, sull’omofobia non ci sono i numeri

 

Unita’,p2. Per Flavia e gli altri subito la legge contro il bullismo 2.0. Approvata al Senato all’unanimita’ e modificata alla Camera, ora e’ di nuovo a Palazzo Madama. “Al primo posto la tutela dei minori”

 

Unita’,p3. Intervista a FRANCESCO BOCCIA. Io dico che il Parlamento ha il dovere di finire il lavoro. C’e’ anche la legge sui piccoli comuni, non buttiamo via cio’ che e’ stato fatto

 

Giornale,prima. Banche e non solo. Il piano dell’Europa per farci fallire

 

Giornale,prima. ANNALISA CHIRICO. Lo sport della sinistra chic? Odiare la famiglia Trump

 

Giornale,p8. Intervista a CASINI: l’uomo solo ha fallito. Ora intesa tra responsabili. Con il proporzionale non ci saranno alternative. Forza Italia deve emanciparsi dalla Lega: Berlusconi non la pensa come Salvini su euro e Ppe. Il rischio che M5S prevalga e’ reale. Non perdera’ consenso dopo la Raggi

 

Giornale,p8. CHIACCHIERE DA CAMERA di ROMANA LIUZZO.

1) Quanti sensi abbiamo? Sei, se si conta Filippo

2) Fuori dal ministero e anche dalla classe

3) Se lo stellino Lezzi conquista il Senato

4) Sora Virginia non fiori. Meglio opere di bene

5) C’e’ incrocio di generi nei badge della Camera

 

Libero,prima. Renzi-Salvini: patti biricjini. L’asse segreto dei rottamatori

 

Libero,prima. RENATO FARINA. Su Assad e Putin cambia idea pure Francesco. Vittime e boia in Siria

 

Libero,p6. Sotto protezione le famiglie degli agenti che uccisero Amri.

 

Libero,p14. Ora per legge siamo liberi di farci gli affari degli altri. Via alla riforma: i dati riservati come i curriculum dei colleghi o le pratiche edilizie dei vicini non sono piu’ coperti dalla privacy

 

IL TEMPO,prima. ALBERTO DI MAJO. Se vince la logica del voto

 

IL TEMPO,prima. Scoppia la guerra dei terremotati. Gli abitanti di Grisciano: non andiamo di moda, ci hanno dimenticato. Il sindaco di Amatrice Pirozzi ai politici: basta parole, venite tra noi

 

IL TEMPO,p2. Cosi smontano le “riforme” di Renzi. Bocciature popolari, ripensamenti,  flop e sentenze della Consulta. Dall’Italicum al Jobs Act: verso l’abrogazione le “icone” del rottamatore

 

IL TEMPO,p3. Ecco le 74 leggi sul binario morto. Dallo ius soli al divorzio breve, dal ddl sulla tortura a quello sul cyberbullismo. Sono le norme approvate in una sola Camera. Che ora rischiano di evaporare.

 

IL TEMPO,p11. Il killer di Berlino e’ passsato per Lione. Amri immortalato dalle telecamere alla stazione tre giorni dopo la strage. La Tunisia: da noi era ricercato soltanto per reati contro l’ordine pubblico. Si indaga sui possibili contatti che poteva avere nel nostro Paese.

 

IL TEMPO,p11. Telegram, la chat utilizzata dai jihadisti per comunicare in segreto.  Col sistema che permette di inviare messaggi non intercettabili il tunisino accusato della strage in Germania “parlava” con il nipote in patria.

 

IL TEMPO,p13. Raccolta “differenziata”. Pulita solo casa Raggi. Montagna di rifiuti in tutti i quartieri di Roma. Tra le eccezioni Ottavia dove a!ita Virginia.

 

IL TEMPO,p14. I colpi di coda di Obama contro Trump. Approvata una serie di provvedimenti contrari alla politica del suo successore. Lui confida ai suoi collaboratori: lasciatelo fare, sono i suoi ultimi giorni

 

IL TEMPO,p19. Artisti “gratis” per il Capodanno grillino. Nell’avviso “niente pagamento ne’ offerte”. Poi il dietrofront: si ai soldi del pubblico. Dopo il flop del concertone il Comune organizza una manifestazione al Circo Massimo dalle 22,30.

 

IL TEMPO,p21. MARCELLO VENEZIANI. C’era una volta il Movimento Sociale Italiano: le storie e gli uomini della vera destra. La fiamma si accese 70anni fa. Il 26 dicembre del 1946 nasceva l’MSI. Nel ’95 si trasformo’ in An: l’inizio della fine

 

27 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»