Dare voce ai sindaci montani, intesa tra Uncem e agenzia Dire - DIRE.it

Toscana

Dare voce ai sindaci montani, intesa tra Uncem e agenzia Dire

logo direFIRENZE – Dare voce ai sindaci dei territori montani della Toscana, e scambiarsi informazioni per realizzare interventi in vari campi, dal welfare alla sanità, dalla sicurezza del territorio alle riforme istituzionali. Con questo fine, oggi, è stato firmato un accordo tra l’Unione dei comuni e comunità montane della Toscana (Uncem) e l’agenzia di stampa nazionale Dire. Un modo per dare l’opportunità ai Comuni montani e rurali della regione di informare su fatti, questioni e problematiche legate alla propria comunità e intervenire sulle principali questioni di interesse politico sia regionali che nazionali, con l’obiettivo di favorire una efficace comunicazione politico-istituzionale.

L’accordo è stato firmato, dunque, da Uncem Toscana con il suo presidente Oreste Giurlani e dall’agenzia di stampa nazionale Dire, rappresentata dal direttore Nico Perrone. Con questa iniziativa si propone di “sviluppare concrete opportunità per i Comuni montani e rurali- afferma Giurlani- grazie all’utilizzo di un autorevole canale di comunicazione strutturato per far conoscere e diffondere in modo capillare la voce dei territori sia a livello regionale che nazionale. Uno strumento in risposta alle tante esigenze dei territori montani e dei cittadini che li abitano”. L’agenzia Dire, dice Perrone, “è lieta di mettere a disposizione le professionalità dei propri giornalisti per dare voce ai tanti sindaci dei Comuni montani che, quotidianamente, si danno da fare per risolvere i problemi dei cittadini. Sindaci che rappresentano bisogni reali e che hanno urgenza di risposte. Con l’opera di informazione che verrà svolta dalla ‘Dire’ la voce dei sindaci, messa in rete, diventerà più forte“.

27 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»