Anche San Marino a Parigi per l'accordo storico sul clima "Cop 21" - DIRE.it

San Marino

Anche San Marino a Parigi per l’accordo storico sul clima “Cop 21”

SAN MARINO – Quasi 200 delegazioni diplomatiche saranno al lavoro questo week end a Parigi, con l’obiettivo di concludere un accordo storico sui cambiamenti climatici. Anche San Marino sarà presente per dare il suo contributo e a rappresentarla saranno i Capitani Reggenti, Lorella Stefanelli e Nicola Renzi.

Le delegazioni di 195 Paesi si incontreranno infatti domenica e lunedì al centro conferenze di Parigi, Le Bourget per partecipare all’apertura della Conferenza delle Parti alla Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici, “Cop21“. In particolare, i rappresentanti diplomatici lavoreranno per raggiungere un accordo “universale, ambizioso e sostenibile, che contribuisca a mantenere l’aumento delle temperature mondiali al di sotto di 1,5°/2° Celsius e di costruire così un futuro migliore per le generazioni future”. Si tratta, spiega una nota della segreteria Istituzionale, di un evento internazionale al più alto livello politico-istituzionale e, per la Francia, della più grande Conferenza diplomatica mai organizzata sul proprio territorio dopo la firma della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo a Parigi nel 1948.

Cambiamenti climaticiLa Reggenza, nel prender parte alla giornata inaugurale, avrà occasione di incontrare capi di Stato e di governo convenuti nella capitale francese per un evento di carattere globale, prosegue la nota di Palazzo Pubblico, a pochi giorni dai terribili attentati terroristici che hanno colpito la Capitale francesce.
“Anche nello spirito della più sincera solidarietà- conclude la nota- la Reggenza confermerà, attraverso la propria presenza, la vicinanza della Repubblica e del popolo sammarinese alle istituzioni e al popolo francese”.

27 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»