A Cuba si dimette il Ministro dell'Interno 'storico' della Revolucion Abelardo Colome' - DIRE.it

Mondo

A Cuba si dimette il Ministro dell’Interno ‘storico’ della Revolucion Abelardo Colome’

abelardo colomèIl Consiglio di Stato di Cuba, su proposta del presidente Raul Castro, ha approvato la rinuncia presentata dal ministro dell’Interno, Abelardo Colome’, in carica dal 1989, per motivi di salute. Colome’, 76 anni, generale del Corpo dell’esercito ed Eroe della Repubblica cubana, sara’ sostituito dal generale di divisione Carlos Fernandez Gondín, membro del Comite’ Central del Partido Comunista (Pcc, partito unico), deputato alla Asamblea Nacional e finora vice primo ministro dell’Interno.

In una lettera inviata a Raul Castro, Colome’ ricorda di aver dedicato 60 dei suoi 76 anni alla Revolución Cubana: “Tuttavia, negli ultimi tempi, ho percepito che la mia salute non e’ piu’ la stessa e mi sento in dovere di presentare la mia formale rinuncia agli alti incarichi politici, statali, governativi e militari che sono stato onorato di svolgere sotto la tua guida e quella del’invincibile Fidel”, scrive, fra l’altro, Colome’ nella missiva.

Nato a Santiago de Cuba il 13 settembre 1939, Abelardo Colome’ e’ uno ‘storico’ della Revolución e uno dei collaboratori piu’ stretti di Raul. Nel 1957 si era unito sulla Sierra Maestra ai ribelli che, guidati da Fidel, combatterono contro il dittatore Fulgencio Batista. Membro del Buro’ Político del Pcc dal 1986, gli tocco’ l’onere di guidare e depurare il ministero dell’Interno nel 1989, dopo uno scandalo per corruzione che costo’ l’incarico al generale Jose’ Abrahantes. (Dire-Misna)

27 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»