AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE MUSICA

Roger Waters accusato di plagio, l’album è di nuovo in vendita

ROMA – “Come gesto di buona volontà abbiamo dato l’autorizzazione per la messa in vendita del prodotto. In attesa dell’udienza del 19 luglio. E’ emersa la possibilità di trovare un accordo, vediamo se succederà“.

Salvatore Trifirò è l’avvocato di Emilio Isgrò, l’artista siciliano trapiantato a Milano che accusa Roger Waters di aver commesso un plagio con il suo ultimo album ‘Is This the Life We Really Want?’: avrebbe cioè copiato le opere di Isgrò per la copertina e il libretto.

Circa 10 giorni fa il Tribunale di Milano ha sospeso la vendita dell’album del bassista fondatore dei Pink Floyd, oggi in occasione dell’udienza definita da Trifirò “interlocutoria” l’album di inediti di Waters è tornato sul mercato.

La parola fine, forse, sarà messa il 19 luglio, in occasione di una udienza ulteriore: “E’ emersa questa possibilità di un accordo- ha detto Trifirò all’agenzia Dire- E come gesto di buona volontà abbiamo dato la possibilità alla Sony di rimettere in vendita l’album fino al giorno della prossima udienza. Vediamo se si troverà questo accordo, altrimenti ognuno prenderà la decisione che meglio crede”.

LEGGI ANCHE Durga McBroom, la corista dei Pink Floyd: “Vi racconto che…” VIDEO

27 giugno 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988