Campania

Sanità, De Luca ai commissari: “Garantire pediatria nel centro storico”

de luca vincenzo

NAPOLI – Sulla vicenda Annunziata-Santobono, il presidente Vincenzo De Luca ha rassegnato ai Commissari di Governo i diversi punti della posizione della Regione Campania. In primo luogo, “il Centro Storico della città di Napoli non può essere privato di un reparto di Pediatria. Sappiamo che il reparto per essere funzionale, deve poter garantire l’assistenza rianimatoria. Questo servizio va garantito assicurando il personale adeguato. Sappiamo che la Seconda Università è pronta a partire con un nuovo reparto materno/infantile e relativa attività di terapia intensiva neonatale nella ristrutturata vecchia clinica ostetrica del Vecchio Policlinico, nel centro della città”.

“Sappiamo- aggiunge De Luca- che l’obiettivo di fondo, per quanto riguarda gli ospedali del centro che si prevedeva di chiudere e che resteranno aperti per garantire i servizi all’utenza, è realizzare nel Loreto Mare una struttura materno/infantile e pediatrica di grande livello. Questo sarà possibile quando con l’attivazione dell’Ospedale del Mare, entro una decina di mesi, si libereranno gli spazi necessari”.

“Occorre- conclude- governare con equilibrio questi mesi di transizione ragionando nel merito dei problemi, senza demagogia, e sapendo che occorre riorganizzare tutto in maniera razionale. Invitiamo pertanto i Commissari a valutare concretamente queste esigenze che la Regione pone con forza e in maniera assolutamente responsabile per garantire un servizio di Pediatria efficace nella tutela dell’interesse degli utenti”.

27 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»