Politica

Davigo: “Se la giustizia funzionasse come in Ue staremmo meglio”

davigo boldrini

ROMA  – “Come stiamo? Se la giustizia funzionasse come negli altri paesi europei staremmo meglio…”, con una battuta il presidente dell’Anm, Piercamillo Davigo, risponde alla presidente della Camera, Laura Boldrini, all’arrivo della delegazione Anm a Montecitorio.

Davigo, aprendo la riunione con la terza carica dello Stato, osserva che i provvedimenti del passato si sono rivelati “non efficaci” perché hanno considerato il servizio giustizia “dal punto di vista dell’offerta e non della domanda” mentre servirebbe “più equilibrio” tra i due aspetti. Il presidente dell’associazione dei magistrati riferisce poi a Boldrini dell’incontro con il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che “ci ha dato qualche speranza- prosegue Davigo- preannunciandoci l’assunzione di mille cancellieri. Peccato che ne manchino 9 mila… Ma è già qualcosa. Sono 19 anni che non si assumono cancellieri“, conclude.

27 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»