Università, intervista a Sabina Nuti, nuovo rettore del Sant’Anna di Pisa: “Ora parte una grande sfida”

Nuti, che succede a Pierdomenico Perata, e' il secondo rettore donna del Sant'Anna dopo Maria Chiara Carrozza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sabina Nuti e’ il nuovo rettore dell’Universita’ Sant’Anna di Pisa. Nuti, che sara’ in carica dal 2019 al 2025, ha ottenuto, su 818 votanti effettivi, 412 voti ponderati, superando la soglia di eleggibilita’ fissata a 409.

Eugenio Guglielmelli si e’ fermato a 384. Le schede bianche sono state 21.

Nuti, che succede a Pierdomenico Perata, e’ il secondo rettore donna del Sant’Anna dopo Maria Chiara Carrozza.

SANT’ANNA PISA, NUTI: EMOZIONE PER ELEZIONE A ‘RETTRICE’

“Una grande soddisfazione, un’emozione per me”. Sabina Nuti e’ la nuova “rettrice” dell’Universita’ Sant’Anna di Pisa, succede a Pierdomenico Perata, ed e’ la seconda donna alla guida della scuola dell’ateneo dopo Maria Chiara Carrozza.

È un risultato, ha detto all’agenzia Dire, che e’ “l’esito finale di un percorso elettorale lungo e complesso, che ha visto tre scrutini e una partecipazione crescente da parte del corpo elettorale che a questo terzo scrutinio ha sfiorato l’80% della partecipazione”.

Il neo rettore ha spiegato che “l’elettorato della scuola Sant’Anna include allievi ordinari e dottorandi e sfiorare l’80% vuol dire che c’e’ stato un processo di partecipazione eccezionale” che fa capire “il livello di passione e coinvolgimento che le componenti della scuola hanno dedicato all’elezione del proprio rettore”.

Ha ribadito poi la “grande emozione per aver raggiunto questo risultato” e la consapevolezza delle responsabilita’ “nei confronti di chi mi ha eletto e di chi non mi ha eletto. Ora parte una grande sfida, bisogna fare tesoro di tutti i suggerimenti per le sfide che ci aspettano”.

Il nuovo rettore entrera’ in carica da maggio: “Domani il mio lavoro sara’ quello di sempre, quello di docente” mentre “nelle prossime settimane mi aspetta un cambiamento sostanziale nella mia agenda di lavoro, che prevedera’ un avvicinamento e un affiancamento al ruolo del rettore di oggi, Pierdomenico Perata, per prendere il posto di rettrice a maggio”.

Quindi “domani il mio lavoro sara’ quello di sempre e da dopodomani cerchero’ di liberare mia agenda sempre di piu’ per svolgere penso nei primi mesi a tempo pieno il ruolo di rettrice”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

27 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»