Abusi sessuali in scuola materna, arrestato maestro 25enne; Roma, maxi-blitz dei vigili contro abusivi

ABUSI SESSUALI IN SCUOLA MATERNA, ARRESTATO MAESTRO 25ENNE

I Carabinieri di Roma hanno arrestato oggi un maestro venticinquenne della scuola materna ‘La Casa dei Bambini’, al Tuscolano, per molestie e atti sessuali su alunne dai tre ai cinque anni. Le manette sono scattate in seguito alle denunce di alcuni genitori, preoccupati di quanto raccontavano le bimbe al rientro da scuola. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il docente, durante lo svolgimento delle lezioni, induceva le bimbe a subire ripetuti atti di molestie sessuali, approfittando dell’ingenuità e della loro tenera età. L’arrestato si trova nel carcere di Regina Coeli.

ROMA, MAXI-BLITZ VIGILI CONTRO ABUSIVI NEL CENTRO STORICO

Maxi-blitz questa mattina della Polizia locale contro il commercio abusivo e la sosta irregolare nel centro di Roma. Gli interventi sono iniziati da via della Consolazione, per estendersi poi al Tridente. Nel mirino i venditori abusivi, circa una decina di persone sono state trovate non in regola con i documenti. Il comandante generale della Polizia di Roma Capitale, Antonio Di Maggio, ha spiegato che “l’operazione è stata disposta dall’amministrazione che vuole incrementare tutti i controlli dell’area del Centro storico, soprattutto per gli aspetti del degrado urbano”.

REGIONE LAZIO, LEU SI SFILA: NON ENTRIAMO IN GIUNTA

Nel giorno della prima seduta della nuova Giunta regionale, è arrivato l’annuncio di Liberi e Uguali di non entrare nell’esecutivo targato centrosinistra. Zingaretti nei giorni scorsi aveva proposto di indicare il nome dell’assessore al Lavoro. Leu, però, non ha trovato una sintesi e ha recapitato ieri “una ristrettissima rosa di nomi” composta da Piero Latino e Paolo Cento. L’unico consigliere regionale eletto di Leu, Daniele Ognibene, aveva avanzato il nome di Claudio Di Berardino, ma Zingaretti non ha voluto sciogliere i nodi che hanno bloccato il partito alleato e da qui la decisione di Liberi e Uguali di restare fuori.

MELONI: LASCIO LA GIUNTA, MA NESSUNO SCREZIO CON LA SINDACA

“Lascio la giunta, ma nessuno screzio con Virginia Raggi né con i consiglieri”. Dopo mesi di indiscrezioni, l’assessore capitolino al Commercio, Adriano Meloni, ha annunciato oggi all’agenzia Dire la volontà di dimettersi, anche se una data ancora non c’è. “Non mi dispiacerebbe restare per occuparmi di turismo e moda, forse farò il delegato della sindaca”, ha spiegato Meloni, aggiungendo che la sindaca Raggi ha già iniziato le consultazioni per il suo successore.

L’8 APRILE LA 24ESIMA EDIZIONE DELLA MARATONA DI ROMA

Quarantadue chilometri tra monumenti, basiliche e siti archeologici, dal Colosseo a San Pietro, ma anche all’insegna della modernità, con il villaggio allestito per la prima volta alla nuova di zecca ‘Nuvola’ di Fuksas all’Eur. Si svolgera’ domenica 8 aprile con partenza da via dei Fori Imperiali la 24esima Acea Maratona di Roma, presentata oggi in Campidoglio. “E’ la maratona piu’ bella del mondo”, ha commentato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Per l’assessore capitolino allo Sport, Daniele Frongia, si tratta “di una gara storica”.
27 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»