AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Grillo attacca Renzi: lui come il pilota della Germanwings, fermiamolo

grillo renzi“Fermiamo Renzie finché siamo in tempo e evitiamo che dopo aver chiuso all’esterno il Senato si faccia una legge elettorale ad hoc per pilotare l’Italia a suo piacimento. Se lo lasciamo fare non ci saranno superstiti, ma soltanto ‘morceaux'”. E’ quanto scrive sul suo blog Beppe Grillo in un post dal titolo ‘Un uomo solo al comando #FermiamoRenzie’.

Ci sono “inquietanti analogie tra Lubitz, il copilota dell’Airbus A320, e Renzie che sta schiantando l’Italia- scrive Grillo- Una differenza tra il copilota e l’ex sindaco di Firenze comunque c’è: il copilota era depresso, ma non i passeggeri. Renzie non è depresso, ma lo sono gli italiani”.

Stavolta, però, l’ironia ‘nera’ di Beppe Grillo crea qualche malumore tra i militanti 5 stelle. Nella pagina dei commenti, infatti, si alzano voci critiche sull’ultimo post pubblicato dal leader 5 stelle.

Secco Luca: “Vediamo di evitare autogol come questi, io sono da sempre sulle posizioni del M5s ma non si puo’ sfruttare una recente tragedia per fare propaganda politica. Ora i media ci massacreranno”. Massimo lancia un appello a Grillo: “Fermati Beppe, per carità! Questo post è un insulto alla memoria delle vittime. Ti metti sullo stesso piano degli sciacalli che mangiano sulle disgrazie altrui. I 5S devono vincere per la validità delle loro ragioni, non per sensazionalismo.  Togli questo post, non ti accomunare alla Santanché! La gente ricorderà solo questo, non che i 5s portano innovazioni e giustizia”.

Ironico Freccia Nera: “Si’, si’, fermiamolo. Come? Con Photoshop? Ma no si era detto ‘basta parole’?”.

Ma anche per Gabriele “il post è una vergogna. Esiste un limite nella pur legittima guerra politica sulle idee. Quasi 150 morti, tra cui una scolaresca non sono un argomento o esempio per proclami o ironie. La foto è scandalosa, paragonabile al titolo del Giornale di Sallusti. Questa è l’Italia migliore che volete costruire? Togliete questo post per favore”.

Diplomatico Nicola: “Sebbene io condivida il punto di vista di questo post, non posso non criticare l’accostamento. Esiste una cosa chiamata ‘politically correct’, questo post e’ solo un boomerang, per altro non necessario”. E per Giuseppe “pessima metafora e pessima foto”.

Critico anche Luca: “Beppe, nel merito hai ragione, ma certe metafore sono solo dannose ed inopportune. Piantala di cercare il consenso in questo modo. Così sei dannoso. Un elettore 5s”. Nessun consenso anche da Giuseppe: “Vedi Beppe? Tu e il tuo staff, ogni tanto, ne fate una grossa… una cazzata che, invece di creare consensi, li fa perdere! Una tragedia dove 150 persone perdono la vita, forse per colpa di uno, NON C’ENTRA UN CAZZO CON LA NOSTRA SITUAZIONE POLITICA”. Durisimo Franco: “Commento per me vomitevole: sono sulle posizioni del M5S da sempre, ma certi commenti sono un ributtante autogol. Vorrei vedere se avresti scritto così se tu avessi avuto familiari a bordo”.   Per l’irriducibile Clesippo, invece, “l’Italia l’ha già schiantata il problema che lui è rimasto vivo”.

27 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988