Tg Lazio, edizione del 27 febbraio 2019

Tg Lazio, edizione del 27 febbraio 2019

NUOVI DEPISTAGGI SU CUCCHI, “AD ALFANO DOCUMENTI FALSIFICATI”

Nuovo deposito di carte da parte dell’accusa, in Corte d’assise di Roma, nel filone di inchiesta sui falsi e sui depistaggi legati alle condizioni di Stefano Cucchi, che vede imputati cinque carabinieri. Documenti, referti medici, forniti dall’attuale comando dell’Arma che il pm ha dichiarato di avere e che negli anni delle indagini su Cucchi dimostrano anche come abbiano tratto in inganno anche l’ex ministro della Giustizia, Angelino Alfano, che nel 2009 accusò implicitamente gli uomini della Polizia penitenziaria. Durante l’udienza è stato ascoltato anche il generale dei Carabinieri, Vittorio Tomasone, all’epoca dei fatti comandante provinciale di Roma.

RAGGI A SALVINI: NORME ‘ANTI-BARBARI’ CONTRO TIFOSI VIOLENTI

Norme specifiche per fermare tifosi violenti e turisti incivili, quelli che la sindaca di Roma ha definito “nuovi barbari”. È la richiesta di Virginia Raggi al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in una lettera che la prima cittadina ha inviato al responsabile del Viminale dopo gli episodi del 13 dicembre scorso quando un gruppo di hooligans dell’Eintracht Francoforte ha devastato un supermercato e messo a ferro e fuoco una zona della citta’ nei pressi dello stadio. Raggi ha chiesto vere e proprie norme “anti-barbari” per prevenire violenze e atti vandalici.

METRO B, REBIBBIA-MONASTERO RIPARTE DA ZERO: PENDE DANNO 357 MLN

Il prolungamento della linea B Rebibbia-Casal Monastero potrebbe ripartire con una revisione progettuale e la richiesta di un finanziamento al Ministero dei Trasporti di 350 milioni. È quanto emerso oggi dalla commissione capitolina Mobilità. Sul Comune, però, pesa una richiesta di danni da 357 milioni di euro chiesti dai privati che avevano vinto l’appalto in project financing, una procedura ormai bloccata.

ZINGARETTI: 7 MILIONI PER SOSTEGNO INIZIATIVE NUOVE GENERAZIONI

Un pacchetto di iniziative in favore delle nuove generazioni finanziato con oltre sette milioni di euro dalla Regione Lazio per assicurare più opportunità e più servizi ai giovani. Si chiama ‘Regione Lazio per i giovani’ ed è stato presentato oggi dal governatore, Nicola Zingaretti. Tra i progetti la Youth Card, una app che permetterà un migliore accesso, tramite sconti e agevolazioni, a cultura, sport e istruzione. “Investire sui giovani significa salvare il futuro di tutti” ha ricordato Zingaretti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

27 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»