AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Addio a Dj Fabo, morto in Svizzera con suicidio assistito

ROMA  – Dj Fabo è morto. Se ne è andato in Svizzera, Paese in cui era arrivato ieri e in cui è legale il suicidio assistito.  

“Fabo è morto alle 11.40. Ha scelto di andarsene rispettando le regole di un Paese che non è il suo“, ha scritto il radicale Marco Cappato, dando l’annuncio su Facebook. Cappato lo aveva accompagnato oltre confine.

Dj Fabo, all’anagrafe Fabiano Antoniani, dal 2014 era cieco e paralizzato in seguito a un incidente stradale. Aveva espresso il desiderio di morire in maniera dignitosa, sollecitando anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ad intervenire sulla questione.

LEGGI ANCHE Eutanasia, l’appello di Fabo a Mattarella: “Vorrei scegliere se morire”/VIDEO

L’ultimo messaggio prima di morire

L'attenzione e la possibilità di scelta che sognava in Italia, Fabo l'ha trovata in Svizzera. #FaboLibero #LiberiFinoAllaFine – con Marco Cappato.

Geplaatst door Eutanasia Legale op maandag 27 februari 2017

“Sono finalmente arrivato in Svizzera”, dice Dj Fabo nell’ultimo messaggio audio, “e ci sono arrivato, purtroppo, con le mie forze e non con l’aiuto dello Stato“.

“Volevo ringraziare una persona che ha potuto sollevarmi  da questo inferno di dolore, di dolore, di dolore. Questa persona si chiama Marco Cappato e lo ringrazierò fino alla morte. Grazie Marco. Grazie mille”, le sue ultime parole pubbliche.

27 febbraio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988