Viterbo. Il National Geographic celebra il Gran Caffè Schenardi

schenardiVITERBO – Il Gran Caffè Schenardi, completamente ristrutturato e restituito ai fasti di un tempo, sta per essere riconsegnato ai viterbesi. Giovedì 5 marzo alle ore 17,30, lo storico locale cittadino e cuore pulsante del capoluogo aprirà di nuovo i battenti. Con caffè di alta qualità a un euro a tazzina. Il debutto sarà in grande stile: le troupe del National Geographic trasmetteranno in diretta la cerimonia di inaugurazione, puntando le telecamere sulla spettacolarità degli ambienti riportati agli antichi splendori con pavimenti lucidati a specchio, lampadari di cristallo, tende drappeggiate in elegante broccato, bassorilievi in peperino e vetrate in stile liberty.

A presentare la nuova apertura, nel corso di una conferenza stampa svoltasi questo pomeriggio nella sala del consiglio di Palazzo dei Priori, il sindaco Leonardo Michelini, l’imprenditore Primo Panaccia, l’assessore allo sviluppo economico Giacomo Barelli e l’assessore alla cultura e al turismo Antonio Delli Iaconi. Un Gran Caffè ancorato al passato e alle tradizione per lo stile interno ma anche adattato alle esigenze del 2015. Una delle maggiori novità è rappresentata dalla presenza di un’area in cui saranno allestiti tablet, fruibili in maniera gratuita, che daranno la possibilità ai clienti di leggere i giornali di tutto il mondo e di avere le notizie giornaliere più importanti su Viterbo. Ci sarà anche il wifi gratuito. Al Gran Caffè lavoreranno circa 30 persone, un personale altamente qualificato che ha superato ben quattro selezioni preliminari. “Il Caffè Schenardi- ha detto l’assessore Delli Iaconi- è un’istituzione della città ed è la stessa città che si deve conquistare questa riapertura. Schenardi ha chiuso anche per la disattenzione che noi cittadini abbiamo mostrato verso questo locale”.

Protagonista indiscusso della riapertura è, senza dubbio, l’imprenditore Primo Panaccia: “Oggi- ha esordito Panaccia- riapro il Gran Caffè Schenardi perché voglio farlo funzionare come avrebbe dovuto sempre funzionare. La sfida è quella di dar vita a un locale con una grande importanza storica che dovrà avere un grande impatto commerciale”. Ma il nuovo caffè Schenardi avrà un taglio profondamente culturale, inserendosi nel contesto socio-economico della città. “Per questo- ha rimarcato Panaccia- collaboreremo con l’Università della Tuscia e daremo tre borse di studio per far vedere ai ragazzi Viterbo con occhi diversi”. Il debutto ufficiale di bentornato alla città Schenardi lo darà l’8 marzo prossimo con una rassegna di eventi tra piazza del Plebiscito, via Roma e piazza delle Erbe con spettacoli itineranti, artisti di strada ed allestimenti teatrali. Ci saranno anche giocolieri e cantastorie che distribuiranno gratuitamente zucchero filato e pop corn.

“Schenardi- ha detto il sindaco Leonardo Michelini- è un’impresa economica che merita i migliori risultati possibili. Cerchiamo di farlo lavorare, lo dico come sindaco e come cittadino. Come amministrazione- ha sottolineato il primo cittadino viterbese- abbiamo già riaperto il museo, riapriremo entro Santa Rosa il teatro, Schenardi apre ora; ci manca solo il cinema, dobbiamo trovare un imprenditore come Panaccia, ci stiamo lavorando”. Dopo l’inaugurazione, il Gran Caffè Schenardi sarà aperto al pubblico da venerdì 6 marzo. Sarà aperto dalle 7.00 alle 21. Il venerdì e il sabato chiuderà alle 2.00. Durante la stagione estiva, la chiusura sarà sempre alle 2.00.

27 febbraio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»